Ad Avigliana le 5 vele della Goletta dei Laghi

[3 luglio 2014]

«La Goletta dei Laghi è la campagna non soltanto di denuncia delle situazioni critiche che affliggono i bacini lacustri ma anche di promozione dei numerosi casi di eccellenza nella gestione dei territori lacuali. La consegna delle 5 Vele ad Avigliana vuole essere un riconoscimento per la capacità dell’amministrazione comunale e del Parco di investire sulla qualità e la bellezza ambientale, che sono sempre un volano anche per l’uscita dalla crisi economica. Il nostro auspicio è che queste buone pratiche si diffondano anche negli altri territori, perchè le eccellenze non devono rimanere casi isolati».

Con queste parole Simone Nuglio, responsabile nazionale della Goletta dei Laghi, ha consegnato oggi in conferenza stampa agli Assessori comunali di Avigliana Carla Mattioli e Andrea Archinà la bandiera con le 5 Vele della “Guida Blu” di Legambiente e Touring Club.

Avigliana è infatti uno dei Comuni premiati con il massimo punteggio, al punto da giungere quarta nella classifica nazionale dedicata ai laghi dell’edizione 2014 della storica iniziativa. Una Guida realizzata dalle due associazioni per segnalare le località che hanno saputo coniugare con successo l’offerta turistica e la sostenibilità ambientale, il rilancio dell’economia locale e il rispetto degli equilibri naturali. Fiore all’occhiello dell’area sono i due laghi, grande e piccolo, scrigni preziosi di biodiversità per la cui protezione e valorizzazione è stato creato nel 1980 il Parco Naturale dei Laghi di Avigliana

Proprio sulle sponde del lago grande si era aperta la mattinata di Goletta in Val Susa con un percorso guidato dai responsabili del Parco e dell’amministrazione e con la visita alla nuova vasca di espansione e di raccolta delle acque nere realizzata da Smat e lo scarico di fondo, opere che permettono di mantenere la buona qualità delle acque del lago.

Merito di questi interventi, ma non solo, se Avigliana, già in ottima posizione nel 2013 con 4 Vele, quest’anno è salita a cinque: «Il riconoscimento di oggi vuole premiare il buon lavoro svolto ad Avigliana, che in questi anni è stata capace di individuare le criticità del lago e di porre rimedio. Gli ecosistemi lacustri sono bellissimi quanto fragili e per questo bisogna saperli vivere con le giuste attenzioni – dichiara Fabio Dovana, presidente di Legambiente Piemonte e Valle d’Aosta – Quella di oggi è stata un’occasione per far conoscere a grandi e piccoli i Laghi e il Parco Naturale e per presentare le ultime opere realizzate per migliorare la qualità delle acque, in particolare la nuova vasca di raccolta delle acque nere e lo scarico di fondo».