Una panoramica sui danni al territorio

Alluvioni in Toscana: in arrivo dalla Regione i primi finanziamenti contro l’emergenza

[24 ottobre 2013]

Altra prevista ondata di maltempo in Toscana e conseguenti forti disagi registrati in gran parte della Regione. Le prime criticità sono state segnalate in nottata a Lucca, con allagamenti nelle abitazioni di Porcari e esondazioni nella zona industriale di Borgo a Mozzano, quindi Livorno, con allagamenti a Vicarello, e Collesalvetti.

Nel pisano situazione particolarmente critica in Val di Cecina e Volterra: a Saline due scuole sono state allagate ma prima dell’arrivo dei bambini, e alcuni movimenti franosi hanno isolato abitazioni a Volterra (coinvolte 4-5 famiglie) e a Poppiano San Paolo. Nel grossetano due strade provinciali sono state chiuse per allagamenti: si tratta della S.p. 152 Aurelia Vecchia all’altezza del sottopasso in località Magia e dell’incrocio con la provinciale 82 gavorranese, e della S.P. 27 Lupo all’altezza del sottopasso della ferrovie. Nell’interno della regione forti rallentamenti per il traffico mattutino a Firenze a seguito dell’allagamento di alcuni sottopassi.

In provincia, vari episodi di allagamento sulle arterie minori, a Scandicci, Montespertoli (loc. Anselmo); a Firenzuola, in località Badia (le Valli) segnalato il crollo di un ponte. Problemi in tutta l’area tra le province di Firenze e Siena: a Castel Fiorentino chiusa la provinciale 125 della Lungagnana dal km 6.400 al km 8.500, difficoltà anche a Gambassi Terme e in Val d’Elsa dove sono esondati alcuni torrenti. E ancora difficoltà in alcune aree della provincia di Pistoia: segnalati allagamenti a Pescia mentre a Uzzano si segnala il crollo di un tratto della cinta muraria presso Uzzano castello.

L’allerta meteo terminerà alla mezzanotte di stasera e cosi potrà essere nuovamente fatta una nuova conta dei danni.

Intanto dalla Regione Toscana sono in arrivo i primi finanziamenti destinati al superamento dell’emergenza, a seguito degli eventi alluvionali degli scorsi giorni.  Sono stati stanziati complessivamente 2,2 milioni di euro dalla giunta regionale convocata in seduta straordinaria. I primi interventi, per 1 milione e 200 mila euro, sono previsti per i danni derivanti dagli eventi alluvionali compresi fra la fine di settembre e l’inizio di ottobre nelle province di Massa Carrara e Grosseto. Una seconda delibera, per un milione di euro di stanziamento, riguarda invece i territori di tutte e 10 le province toscane colpite dagli eventi alluvionali del 20 e 21 ottobre.