Canali della Piana fiorentina: il Consorzio di bonifica riprende i lavori su argini e sponde

[17 giugno 2013]

Dopo l’interruzione causata dalle avverse condizioni meteo dei mesi scorsi, sono ripresi i lavori  del Consorzio di Bonifica dell’Area Fiorentina su diversi fossi e canali della piana, che a causa di eventi di piena avevano subito rotture arginali o altri dissesti. In particolare si sta intervenendo per consolidare le sponde sul fosso di Piano e sul Canale Allacciante i fossi Piano e Monaca a Signa.

Si dovrà quindi proseguire fino alla fine di luglio con gli interventi di sistemazione di movimenti franosi in altri tratti del Canale Allacciante Piano Monaca e con il rivestimento di sponda sul Fosso Reale. Questi interventi si inquadrano in un complesso di lavori che coinvolgono i comuni di Signa, Sesto Fiorentino e Campi Bisenzio. Gli interventi, finanziati dalla Regione Toscana, si suddividono in varie tipologie e interessano nello specifico: il Fosso Reale, il canale Lumino e il Canale Gavine nel Comune di Sesto Fiorentino; il colatore destro del Fosso Reale e il Prataccio ovest nel Comune di Campi Bisenzio e il Fosso di Piano e l’allacciante Piano Monaca nel Comune di Signa.

«Sul Fosso Reale sono stati sistemati alcuni tratti di argine sia sulla sponda destra che sinistra, attualmente interessati da una frana della scarpata. Per rafforzarli verranno usati alcuni massi- hanno spiegato dal Consorzio- Sul Canale Gavine, nei pressi di Case Passerini, è stato demolito l’attuale attraversamento in calcestruzzo, ormai in stato precario.

Al suo posto sarà collocato un tubo (finsider) in acciaio ondulato. Inoltre si procederà alla realizzazione di un rivestimento in calcestruzzo a monte del canale Gavine e in corrispondenza dell’intersezione fra il finsider stesso e il Colatore destro. Sul Colatore destro del Fosso Reale è stata eliminata la frana esistente rafforzando l’argine con una serie di pali. Sul Prataccio Ovest è stato smantellato un attraversamento del canale costituito da un finsider in acciaio ondulato in pessimo stato di conservazione. Ad oggi restano quindi da ultimare solo i lavori nel Comune di Signa ed il completamento degli interventi sul canale Gavine a Sesto Fiorentino». L’ultimazione dei lavori è prevista per il 30 luglio e l’importo complessivo è di 278.700 euro.