Cooperazione sostenibile. Un contratto dell’acqua per le elezioni europee

[15 maggio 2014]

In vista delle imminenti elezioni europee del 25 maggio, il comitato italiano Contratto mondiale sull’acqua promuove, insieme a diverse organizzazioni, tra cui COSPE, l’Appello per un’Europa dei diritti e dei beni comuni.L’appello è diretto ai candidati ai quali viene chiesto di prendere impegno concreto su beni comuni e diritti dei cittadini.

L’appello nasce per far fronte all’assenza di una politica a difesa dei beni comuni e dei diritti dei cittadini, all’interno dei principali partiti europei e nel dibattito elettorale in corso. In particolare si riferisce all’Agenda europea dell’ambiente e dei servizi a tutela dell’accesso ai servizi pubblici di base. Acqua, cibo, terra, aria e risorse energetiche sono beni essenziali per condurre una vita dignitosa e sono presupposto indispensabile per una convivenza pacifica tra popoli; in quanto “beni universali” non possono essere oggetto di appropriazione da parte di autorità di governi o privati, mentre i diritti umani, quali quelli economici, sociali, politici e ambientali, rappresentano il fondamento della Costituzione dell’Unione europea, e come tali vanno difesi e promossi da tutte le istituzioni europee.

L’appello punta a chiedere anche nuovi strumenti e modalità di “partecipazione dei cittadini europei” alle decisioni attraverso l’attivazione del Consiglio dei cittadini dell’acqua e dei beni comuni, la redazione di Rapporti sugli strumenti di partecipazione e l’attivazione di un Gruppo interparlamentare sull’acqua, i beni comuni e i diritti come portavoce delle istanze dei cittadini.

I candidati parlamentari che fossero interessati ad aderire all’appello, possono sottoscrivere la scheda impegni, scaricabile dal sito www.contrattoacqua.it o dai siti delle associazioni promotrici, le schede di adesione devono pervenire entro il 18 maggio.

I promotori si impegnano a segnalare i candidati che hanno aderito all’appello e gli impegni assunti e a monitorare, dopo per quelli che risulteranno eletti il rispetto degli impegni assunti.

Per informazioni: segreteria@contrattoacqua.it – tel.02.89072057 – cell. 327.4293815 

Appello promosso da Contratto Mondiale dell’Acqua, Comunità di Sant’Angelo, Casa per la Pace Milano, Cevi, COSPE, Mani Tese, Cipsi, Helder camara, Aoi, Acqua Bene Comune