Educazione ambientale: con “Acque Tour” si conoscono i segreti dell’acqua

[16 settembre 2013]

Un percorso di educazione ambientale che spiega come fa ad arrivare l’acqua nelle nostre case, quali sono le caratteristiche dell’acqua del rubinetto, dove va a finire quella che scarichiamo e come viene restituita all’ambiente. Si tratta di Acque Tour, il progetto di educazione ambientale che Acque SpA (il gestore idrico del Basso Valdarno) propone gratuitamente alle scuole del territorio ormai da dodici anni, e ogni anno coinvolge circa 6.000 studenti (dalla scuola dell’infanzia alla secondaria di secondo grado), gruppi di adulti e associazioni.

«Il progetto è gestito con l’obiettivo di diffondere tra i cittadini più giovani la conoscenza degli aspetti naturali e tecnologici del ciclo idrico, di accrescere la consapevolezza del valore dell’acqua, di promuovere una cultura di rispetto e salvaguardia di questo bene primario» hanno sottolineato da Acque Spa.

Acque Tour si articola in centinaia d’interventi da parte di esperti, tra lezioni in classe, visite e gite guidate agli impianti e agli acquedotti, come ad esempio le centrali idriche di Bientina e del Pollino, l’acquedotto storico di Asciano Pisano, i depuratori di Cambiano e di Uggia.

Particolare attenzione è rivolta ai più piccoli per i quali sono stati creati percorsi specifici che utilizzano favole e laboratori teatrali per avvicinare i bambini al tema dell’acqua in modo semplice e spontaneo. Inoltre ogni anno i percorsi didattici si rinnovano con nuove proposte ed azioni educative come il percorso sugli antichi e moderni mestieri legati all’acqua o le rappresentazioni “Il Fontaniere dalle chiavi d’oro” e “I fratelli Scialacquoni”.

Ad Acque Tour è inoltre abbinato il concorso “Buona da Bere”, che premia le classi che nel corso dell’anno hanno realizzato i migliori elaborati sul tema dell’acqua; le premiazioni si tengono in occasione della festa finale prevista per il prossimo maggio. La partecipazione ai percorsi didattici proposti è completamente gratuita per le prime 260 richieste e il coordinamento del progetto è affidato all’Associazione La Tartaruga. Per informazioni è possibile contattare la segreteria didattica del progetto dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle 13 allo 0587/53175, scrivere a didatticatarta@alice.it o visitare il sito www.acque.net nella sezione “Acque Tour”.