Troppi turisti sul Grüner See, a rischio il limpidissino lago austriaco (VIDEO)

Colpa della pipì di 100.000 turisti e delle alghe. Scattato il divieto di nuotar e immergersi nel lago

[12 maggio 2016]

Lago verde 1

Il Grüner See, nel Land austriaco della Stiria,  è un luogo unico, noto per la sua limpidissima acqua. Ma l’equilibrio che ha prodotto questa meraviglia potrebbe essere messo a rischio proprio dai turisti che sono attirati dalla stessa bellezza del lago, in particolare gli abitanti del posto temono che la pipì che i turisti fanno nel  Grüner See possa abbassare l’altissima qualità delle acque.

Nel 2015 il Grüner See,  che si trova vicino al paesino di  Tragöss, 950 abitanti, una frazione del 995 abitanti del di Tragöß-Sankt Katharein, ai piedi dei monti dell’Hochschwab, è stato visitato da più di 100.000 e le sue sponde sono diventate una delle mete preferite per escursionisti, campeggiatori e subacquei. Di solito il lago è profondo poco più di un metro, ma con lo scioglimento della neve nei monti che lo s circondano l’acqua limpidissima sale fino ad arrivare a 12 metri di profondità e ricopre panchine, pontili strade e la vegetazione che si è adattata a questi sbalzi stagionali.

Chi vive intorno al Grüner See  dice che l’acqua è già ora più scura del normale e gli abitanti di Tragöss  hanno chiesto di mettere il numero chiuso per i turisti che visitano il sito. Intanto sono già state prese alcune misure: dal primo gennaio di quest’anno è vietato nuotare ed immergersi nel lago verde.

Un’altra minaccia per la limpidezza e l’ambiente del lago è rappresentata dalla crescente riproduzione di alghe, anche se gli esperti dicono che si tratta di un problema temporaneo che si risolverà da solo. Gerald Weninger, della  Tragoss Tourism Association, ha detto al Daily Mail che con l’arrivo dell’inverno le alghe scompaiono e che non possono sopravvivere a temperatore di 10 – 20 gradi sottozero.

Ma resta il problema dell’impatto sulle acque dell’urina dei molti turisti. La zona intorno al lago è anche il parco del paese di Tragöss e in molti chiedono una migliore gestione dell’area, ma il problema è che proprio nel momento di massimo afflusso di turisti, durante l’estate, tutte le strutture del parco finiscono sottacqua.

Videogallery

  • Freediving in Grüner See (Austria) 2014