Agricoltura biodinamica, nuovi presidente e vicepresidente per Demeter

L’organismo di controllo del settore biodinamico si rinnova con due importanti imprenditori agricoli

[7 settembre 2016]

agricoltura biodinamica

Demeter è l’organismo di controllo del settore biodinamico che certifica sui campi la qualità del processo produttivo oltre che dei prodotti, con ispettori interni ed esterni in convenzione con alcuni organismi di controllo per il biologico che garantiscono controlli annuali. Negli ultimi 4 anni, l marchio Demeter ha visto crescere il numero delle aziende controllate del 17% , grazie anche alla grande attenzione dei cittadini verso il cibo e il rispetto della terra, casa comune  dei viventi.

Oggi l’Associazione per l’agricoltura biodinamica «saluta la nomina di due suoi importanti soci alle massime cariche di Demeter Italia, l’organismo che garantisce  l’osservanza delle regole della agricoltura ecologica nel nostro paese e nel resto del mondo». Infatti,  Alois Lageder, titolare della più importante azienda vinicola dell’Alto Adige e maggiore produttore italiano di vini biodinamici, è diventato presidente di Demeter,  mentre Enrico Amico, imprenditore agricolo che gestisce l’azienda biodinamica La Colombaia – oltre 100 ettari coltivati e frutta e ortaggi a Capua, in provincia di Napoli – e la catena di ristorazione Amico Bio, è stato eletto vicepresidente.

Ad eleggere presidente e vicepresidente di Demeter Italia è stato il nuovo consiglio direttivo dell’Associazione per l’agricoltura biodinamica,  uscito dal congresso che si  tenuto a Parma nel luglio scorso, composto dal presidente Carlo Triarico e da Antonello Russo, Lapo Cianferoni, Alois Lageder, Enrico Amico, Giovanni Legittimo, Dino Mellano.

Triarico spiega: «“Demeter Italia ha deciso di rinnovare i suoi organismi dirigenti in una visione di apertura e inclusione. E’ la stessa ispirazione che muove l’associazione che raccoglie gli  agricoltori biodinamici italiani. La biodinamica è una forma raffinata e consolidata di agricoltura ecologica e biologica, che ha come obiettivo quello di aumentare la fertilità dei campi con interventi “dolci”. Demeter, il nostro marchio internazionale, ha da sempre assicurato l’alta qualità dei nostri prodotti e anche la conservazione di una visione d’insieme dell’agricoltura come agente di mantenimento della qualità dei suoli, delle piante e della terra. Salutiamo con grande favore l’arrivo alla guida di Demeter di due dei nostri soci più importanti, due persone che hanno dimostrato che si possono condurre aziende che hanno un alto successo economico e nello stesso tempo rispettano valori più alti: l’ambiente, la solidarietà».

Triarico conclude ringraziando a nome dell’associazione la precedente leadership di Demeter: Antonello Russo e Giuseppe Antonelli, «che hanno fatto crescere e prosperare Demeter Italia, assicurando un altissimo livello di competenza e dedizione. Siamo sicuri che questo passaggio di testimone assicurerà lo sviluppo delle importanti azioni già avviate da Demeter Italia».