In arrivo 20 milioni di euro per l’agricoltura biologica e integrata toscana

[10 aprile 2014]

C’è una nuova possibilità per gli agricoltori toscani che nel 2009 hanno fatto richiesta di aiuto per le azioni: “Introduzione o mantenimento dell’agricoltura biologica” (214 a.1) e “Introduzione o mantenimento dell’agricoltura integrata” (214 a.2 ). La Regione Toscana, con il decreto 1381/2014 permette ora il prolungamento del periodo di impegno dal 16 maggio 2014 al 16 maggio 2015: un’opportunità che riguarda circa 700 aziende, e che prevede stanziamenti per 5 milioni di euro. Tutti coloro che sono interessati devono presentare domanda di pagamento ad ARTEA l’agenzia per le erogazioni in agricoltura della Toscana entro il 15 maggio 2014.

Fondi che si vanno ad aggiungere a quelli necessari per soddisfare le oltre 2200 domande di aiuto presentate entro il 31 marzo scorso, per un importo di circa 15 milioni di euro. Questo significa – sottolineano dalla Regione – che tutte le richieste avanzate nel 2014 per le medesime azioni (214 a.1 “Introduzione o mantenimento dell’agricoltura biologica” e 214 a.2 “Introduzione o mantenimento dell’agricoltura integrata”) verranno soddisfatte.