Somministrazione sostenibile di agrofarmaci? Un’applicazione per il monitoraggio ci prova

[13 settembre 2013]

È disponibile in rete un nuovo servizio di informazione che permette di monitorare la gravità e la dinamica di attacco dei principali insetti delle colture agrarie, indicando gli agrofarmaci più adatti per la lotta al parassita. Si tratta del sistema DuPontTM EvalioTM Agrosystems, grazie al quale si possono migliorare i risultati tecnici dei trattamenti in termini di qualità e resa del prodotto finito, con una distribuzione mirata di agrofarmaci, con riduzione dell’impatto sull’ambiente, nel pieno rispetto della sicurezza dell’operatore agricolo e del consumatore.

In accordo con i principi di difesa integrata, DuPontTM EvalioTM Agrosystems è un esempio concreto di monitoraggio degli insetti che anticipa le linee guida del nuovo Piano d’azione nazionale (Pan) per l’uso sostenibile degli agrofarmaci.

È basato su un sistema di trappole per il monitoraggio degli insetti. I dati di queste trappole vengono inviati a un team di esperti che analizza le informazioni e identifica il momento più opportuno per l’inizio dei trattamenti insetticidi (che comunque vanno ridotti al minimo, ndr) basandosi anche sui dati meteorologici e su modelli previsionali.

Le colture oggetto di monitoraggio sono per il momento: pomodoro, lattuga, colza, cotone, patata, mais, vite. Rispetto al monitoraggio del mais il data base consente di reperire informazioni sulla presenza dei principali insetti dannosi quali  Ostrinia nubilalis, Diabrotica virgifera virgifera, Helicoverpa armigera, Sesamia nonagrioides.

DuPontTM EvalioTM Agrosystems è operativo anche nel monitoraggio di lepidotteri fogliari del pomodoro da industria e della  tignola della patata. Il sistema è potenzialmente estendibile al settore frutticolo con riferimento soprattutto a pesco e melo, particolarmente diffusi nei nostri areali di produzione.

«Il data base creato da DuPont – hanno dichiarato da Coldiretti – è un esempio molto interessante ed efficace di come sia possibile garantire un uso sostenibile della chimica in agricoltura, in attuazione dei principi stabiliti dall’attuale legislazione comunitaria in materia di agrofarmaci, soprattutto in vista dell’obbligo introdotto per tutte le imprese agricole convenzionali di adottare obbligatoriamente a partire dal 1 gennaio 2014, la difesa integrata in luogo della lotta fitopatologica basata sull’uso di sole sostanze chimiche».

«L’aspetto interessante del sistema creato da DuPont – hanno aggiunto da Coldiretti – riguarda anche le modalità con le quali sono trasmesse le informazioni, costantemente aggiornate, agli agricoltori e agli operatori del settore, consentendo di accedere all’informazione tramite i più moderni sistemi di comunicazione oggi a disposizione (cellulari, tablet, computer)».

L’accesso al sistema è riservato alle imprese agricole, ai partner commerciali, alle istituzioni e alle imprese di trasformazione che hanno aderito al programma attraverso la registrazione online. Per iscriversi al servizio gratuito,  è necessario collegarsi al sito di DuPont Crop Protection Italia http://www.ita.ag.dupont.com/ ed entrare nella sezione dedicata a DuPontTM EvalioTM Agrosystems.

Viene chiesto di registrarsi inserendo password, nome, cognome, ecc. Una volta avvenuta la registrazione, si può costantemente accedere al sito per seguire, durante la stagione di volo degli insetti monitorati, l’evoluzione della presenza dei parassiti.