Antignano e Quercianella, 540mila euro per la messa in sicurezza dei porti

[5 dicembre 2014]

Con un decreto in corso di pubblicazione,la Regione Toscana impegna risorse per 340.000 euro – che ne muoveranno 540.000 di spesa complessiva – a favore di interventi di messa in sicurezza dei porti turistici di Antignano e Quercianella, nel Comune di Livorno. 250.000 euro andranno ad Antignano e 290.000 saranno destinati a Quercianella

Il progetto per il porto di Antignano prevede in particolare, la ripulitura dell’imboccatura, la risagomatura della scogliera interna, e varie opere di sistemazione con l’obiettivo di migliorare la protezione dello scalo marittimo. Quello per il porto di Quercianella propone la riparazione dei frangiflutti con massi naturali e il consolidamento del piede di fondazione del molo, interessato da preoccupanti fenomeni di scalzamento.

Gli interventi verranno attuati dall’amministrazione comunale di Livorno. L’assessore regionale alle infrastrutture, Vincenzo Ceccarelli, ha sottolineato che «La nostra azione nasce nell’ambito delle competenze per i porti di interesse regionale e in attuazione degli indirizzi del Piano Regionale Integrato Infrastrutture e Mobilità (Priim). Il Comune di Livorno aveva evidenziato le criticità rilevate negli scali marittimi di Antignano e Quercianella, destinati al diportismo nautico minore o sociale, e la Regione ha ritenuto che questi due progetti di riparazione e messa in sicurezza delle infrastrutture esistenti, fossero utili allo sviluppo e alla crescita turistica di due zone così vocate».