5 Vele, Toscana regina del mare più bello. Primo posto Castiglione della Pescaia poi Capalbio

Bene anche le isole: 4 Vele a Giglio, Capraia e Marciana (Elba) e 5 a Massa Marittima per i laghi

[5 giugno 2015]

5 vele Legambiente

Per il secondo anno di fila la Toscana conquista il primo posto della classifica stilata da Legambiente e Touring Club Italiano: a sventolare l’ambita bandiera con 5 Vele  è, ancora una volta, Castiglione della Pescaia (Gr) e nella motivazione del primo posto si legge: «Conosciuto anche come la “Piccola Svizzera”, Castiglione della Pescaia affascina da sempre turisti e visitatori grazie al patrimonio storico, architettonico e naturalistico che lo caratterizza. Ampliate le iniziative che permettono di esplorare sia l’area archeologica di Vetulonia che la zona della Riserva Naturale Diaccia Botrona, il Comune vanta un grande impegno nella tutela dell’ecosistema con progetti dedicati alla conservazione dell’habitat dunale e della Pineta litoranea, con il coinvolgimento di scuole, cittadini e turisti. Il turismo viene vissuto in chiave sostenibile, grazie al “Sistema Castiglione”, un’iniziativa basata sulla collaborazione tra soggetti pubblici e privati per la realizzazione di una rete di strutture turistiche che segua i parametri di sostenibilità ambientale. Tra le azioni significative, la moltiplicazione delle zone trenta e delle piste ciclabili, tramite i parcheggi scambiatori “lasci l’auto – prendi la bici” e il potenziamento dei servizi pubblici, incrementati nel periodo estivo. Tante anche le iniziative per incrementare la raccolta differenziata (porta a porta presso gli stabilimenti balneari, isola ecologica e campagne d’informazione) e forte impegno nell’ambito delle energie alternative: la sede dell’amministrazione è diventata autonoma da un punto di vista energetico e produttrice di energia rinnovabile, grazie all’installazione del tetto fotovoltaico. È in corso l’installazione di pannelli fotovoltaici in tutto il comparto scolastico del comune, con un percorso di educazione ambientale dedicato a studenti e famiglie».

Ritorna nell’élite delle 5 Vele anche Capalbio (Gr), premiato perché «Il comune continua a programmare azioni efficaci di rispetto e tutela dell’ecosistema costiero. È prevista la realizzazione di un percorso didattico divulgativo per sensibilizzare studenti, cittadini e turisti sul rispetto del sistema dunale. L’amministrazione sta puntando all’indipendenza energetica con la diffusione delle fonti rinnovabili e la promozione del risparmio e efficienza energetica. I progetti approvati vanno in questa direzione: sono previsti infatti la costruzione di tetti fotovoltaici sugli edifici comunali e l’istituzione di un parco energetico per la didattica. Sui rifiuti continua l’impegno nella raccolta differenziata con il porta a porta nel centro storico. La promozione e valorizzazione dei prodotti tipici locali avviene tramite manifestazioni e mercati a km zero. Sul fronte dell’educazione ambientale l’amministrazione si sta impegnando significativamente in un attività di conoscenza e sensibilizzazione sulla biodiversità locale».

Grazie anche alle due località con le 5 Vele, la Maremma Toscana e Laziale risulta il  comprensori turistico primo in classifica nella Guida Blu.

Bene anche le isole Toscane, dove Giglio e Capraia confermano le 4 vele del 2014 che quest’anno vengono conquistate anche dal Comune di Marciana, all’Isola d’Elba, per l’abbattimento dell’ecomostro di Procchio, la riapertura di sentieri e, come incoraggiamento, anche per l’avvio della raccolta spinta porta a porta dei rifiuti.

Si tratta di Comuni con buona parte del territorio compreso nel Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano e per l’Isola di Capraia ha contato anche la proposta di istituzione dell’area marina protetta.  Anche la classifica del Giglio beneficia della presenza dell’Area marina del Parco Nazionale a Giannutri.

Per quanto riguarda le località lacusti, Massa Marittima, con il Lago dell’Accesa, conferma le 5 vele