A Natale non tagliate gli alberi: piantateli. Al via “Green Christmas Trees”

[28 novembre 2016]

natale-albero

Natale si avvicina a grandi passi e tona il dilemma dell’albero: di plastica o naturale? Ma Green Network Energy lancia un’iniziativa: “Green Christmas Trees”, «per piantare nuovi alberi nella Sila Piccola, in località Spineto, adiacente al Parco Nazionale della Sila, in controtendenza con l’abitudine di tagliare pini per le festività natalizie. Un progetto “green” che si pone come scopo quello di divulgare un messaggio di cultura ecologica attenta a tutelare la natura e la biodiversità dell’eco-sistema».

Gli organizzatori spiegano che «

La partecipazione all’iniziativa Green Christmas Trees è aperta a tutti coloro che, in possesso di un account Facebook, Google+ o di un indirizzo mail, effettuino tramite uno di questi il login alla pagina dedicata all’iniziativa a partire da giovedì 1 dicembre.  Il numero di alberi piantati sarà stabilito sulla base della quantità di “energia sprigionata” sulla pagina web dedicata al progetto e dipenderà dal numero di interazioni che gli utenti genereranno: ogni singolo accesso alla pagina dedicata genererà virtualmente 10wh di energia e al raggiungimento di 5000wh, Green Network Energy si farà carico di piantare un albero. E’ previsto, inoltre, un acceleratore di “energia” che si attiverà ad ogni condivisione: gli utenti che utilizzeranno la funzione share sulle proprie pagine social sprigioneranno 20wh di energia raddoppiando quindi il loro apporto alla causa».

L’obiettivo di “Green Christmas Trees” è quello di «sensibilizzare i cittadini al tema dell’abbattimento degli alberi in vista del Natale e della distruzione della flora in generale: piantare un solo albero, anziché abbatterlo, permette di ridurre ogni anno tra i 10 ed i 20 chili di CO2.

La piantumazione sarà affidata a “Regala un Albero” un progetto realizzato nell’assoluto rispetto dell’ambiente e che rappresenta uno strumento attraverso il quale diventa tangibile l’impegno a contribuire al rispetto del protocollo di Kyoto.

Al termine dell’iniziativa, il risultato sarà divulgato sul web, e i partecipanti verranno informati con un  e-mail di ringraziamento. Verrà, infine, diffusa la documentazione riguardante la realizzazione del boschetto “Green Network Energy”.