Aggiornamento della Strategia Marina al via la consultazione pubblica

Sulla definizione di buono stato ambientale e i traguardi ambientali. Si chiuderà il 17 novembre

[22 ottobre 2018]

L’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale (Ispra) ha annunciato  l’avvio della consultazione pubblica 2018 sull’aggiornamento della definizione di buono stato ambientale (GES) e dei traguardi ambientali della strategia marina (art.19 della Direttiva 2008/56/ce)

L’Ispra spiega che «In attuazione dell’art. 16 del D.lgs. 190/2010, si è aperta la Consultazione Pubblica sull’aggiornamento della valutazione ambientale e della definizione di Buono Stato Ambientale (GES) e Traguardi Ambientali (Target) per ciascuno degli 11 Descrittori della Strategia marina, predisposto dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare con il supporto tecnico-scientifico dell’ISPRA, nonché avvalendosi delle altre Amministrazioni sia centrali sia locali rappresentate nel Comitato Tecnico di cui all’art.5 del D.Lgs. 190/2010.
Sono consultabili i documenti che riportano, per ciascuno degli 11 Descrittori della Strategia Marina, una sintesi di inquadramento, la proposta di aggiornamento della definizione di Buono Stato Ambientale (GES) e quella dei Traguardi Ambientali (Target)».

Ispra richiede di esprimere un parere sulle nuove definizioni di GES e Target: «queste saranno poi discusse ed approvate dal Comitato Tecnico istituzionale che supporta il Ministero nell’attuazione del D. Lgs. 190/2010 e poi pubblicate in Gazzetta Ufficiale con un Decreto Ministeriale che andrà a sostituire il D.M. del 17 ottobre 2014 – Determinazione del buono stato ambientale e definizione dei traguardi ambientali. E’ auspicabile una pronta e significativa partecipazione alla Consultazione in oggetto da parte di tutti i soggetti portatori di interesse nell’attuazione della Direttiva 2008/56/CE sulla Strategia per l’Ambiente Marino e del D.lgs. 190/2010 che l’ha recepita, al fine di giungere ad un miglioramento condiviso delle politiche per la gestione e la salvaguardia dei nostri mari».

La Consultazione Pubblica si chiuderà il 17 novembre  alle ore 12:00.

I commenti possono essere inviati a sm.consultazione2018@isprambiente.it