Ambiente in Cina, arriva il nuovo ministro Chen Jining e annuncia la rivoluzione

«Trasparenza dell’informazione, diritto ad informazione, partecipazione, controllo e rivendicazione».

[2 marzo 2015]

Per l’ambiente in Cina potrebbero cambiare molte cose: il nuovo ministro della protezione dell’ambiente cinese, Chen Jining, ha chiesto di «Rafforzare il controllo dei governi locali al fine di far applicare in maniera stringente i regolamenti ambientali del paese».

Chen, che ha fama di ambientalista competente e che è stato preside dell’università di Tsinghua, il 27 febbraio è stato nominato ministro al posto di Zhu Shengxian, ma la sua nomina era stata annnciata dal Partito comunista già il 30 gennaio.

Durante una conferenza stampa Chen ha detto che «Il ministero farà ogni sforzo per applicare la legge modificata per la protezione dell’ambiente» entrata in vigore quest’anno e fortemente voluta dal suo predecessore Zhu.

Ma il 51enne Chen  sembra essere stato insediato per dare un giro di vite contro gli inquinatori, infatti nella sua prima uscita pubblica  ha chiesto di «Intensificare le inchieste e le sanzioni contro ogni persona che infranga la legge» ed ha messo l’accento sull’interazione tra il governo, i media e l’opinione pubblica, «Per promuovere gli scambi di informazioni riguardanti l’ambiente, così come la partecipazione ed il sostegno dell’opinione pubblica per la protezione dell’ambiente».

Se questa sarà davvero la linea del novo ministro dell’ambiente si tratterebbe davvero di una rivoluzione, forse obbligata, visto l’aumento delle proteste sulle tematiche ambientali che prendono sempre più di mira i dirigenti locali del Partito comunista cinese in combutta con gli inquinatori.

Secondo Chen, che è un esperto di disinquinamento delle acque ed ha fatto il dottorato all’ Imperial College di Londra, «Il governo assicurerà la trasparenza dell’informazione e difenderà il diritto dell’opinione pubblica ad essere informata, così come i diritti di partecipazione, di controllo e rivendicazione».

Il nuovo ministro dell’ambiente della Cina ha anche annunciato che «Il governo stabilirà un piano quinquennale per la protezione dell’ambiente».