Anatre azzurre e ermellini killer. Il ritorno del Whio in Nuova Zelanda (VIDEO)

Boom della popolazione di anatre in via di estinzione dopo l’eradicazione delle specie invasive

[26 giugno 2017]

L’anatra blu (Hymenolaimus malacorhynchos) è un uccello endemico della Nuova Zelanda che i maori chiamano Whio, una specie inserita dal 2002 come vulnerabile  nella Lista Rossa Iucn, ha mostrato una crescita impressionante popolazione dopo che all’interno di alcune sue zone di riproduzione sono stati eradicati gli ermellini invasivi introdotti dai colonizzatori britannici.

Le associazioni ambientaliste stanno lavorando duramente per proteggere la piccola popolazione di questi uccelli endemici n Nuova Zelanda uccelli autoctoni e nel Kahurangi National Park, sull’Isola del Sud della Nuova Zelanda, hanno notato un incremento delle nascite di Whio e un’aumento delle dimensioni della popolazione di anatra blu dopo l’eradicazione delle specie invasive. La predazione da parte degli ermellini invasive contribuisce al 90% dei fallimenti delle nidificazioni, alla morte del 60% degli anatroccoli e del  50% delle femmine adulte in cova.

Per proteggere le anatre blu il Parco Nazionale ha avviato nel 2011 un progetto di eradicazione delle specie invasive che ha puntato subito a ridurre drasticamente la popolazione di ermellini.

Da allora la popolazione di Whio è aumentata del 48% e un recente censimento nei bacini fluviali del Wangapeka e del Fyfe ha rilevato 43 coppie di anatre blu nidificanti in solo una piccola parte del loro sito e con diversi chilometri di corsi d’acqua ancora da rilevare.

Il censimento realizzato nel 2012 e 2.013 aveva trovato solo 29 coppie nidificanti, ma ora le Whio si stanno avvicinando ad una densità di coppie nidificanti per Km2 che è vicina al massimo per questa specie molto territoriale.

Secondo gli ambientalisti neozelandesi, anche se questi numeri mostrano enorme miglioramento e danno speranza per il recupero della specie, c’è ancora molto lavoro da fare. Il Kahurangi National Park è una delle  aree protette istituir te per salvare il Whio e il progresso è evidente.

La loro ripresa è attribuita ad una combinazione di reintroduzioni e di 1.080 operazioni di eradicazioni sul campo e a un trappolamento intensivo degli ermellini. Con il loro progetto Whio Forever Project, il Department of conservation e Genesis sperano che con l’ulteriore eradicazione dei predatori invasivi ci sarà un’ulteriore ripresa dell’anatra blu, per arrivare a toglierla dalla Lista Rossa Iucn.

Il whio security site del Kahurangi National Park è stato istituito nel 2003, quando lungo 10 km di fiume venne trovata solo una coppia di anatre blu e venne installata la prima trappola anti-ermellini. Ora ci sono 1.054 trappole lungo gli 83,4 chilometri di corsi d’acqua del il sito.

Con il loro progetto Whio Forever Project, il Department of conservation e Genesis sperano che con l’ulteriore eradicazione dei predatori invasivi ci sarà un’ulteriore ripresa dell’anatra blu, per arrivare a toglierla dalla Lista Rossa Iucn.

A Tapawera dei volontari locali controllano e fanno la manutenzione delle trappole del bacino del Wangapeka, mentre il personale del Department of conservation e contractors gestiscono letrappole nel rest del Paese.

Gli ambientalisti spiegano che «Lo scopo del Wangapeka/Fyfe whio security site è quello di mantenere una popolazione sostenibile di almeno 50 coppie di Whio.

L’anatra blu è una specie preziosa, presente nella “New Zealand’s $10 note” e recentemente è stata citata nell’ultimo rapporto del Commissario parlamentare per l’ambiente Jan Wright, che conclude: «Molte delle nostre specie uniche di uccelli autoctoni sono in una situazione disperata e deve essere fatto di più per fermare il loro declino».

Videogallery

  • Whio (blue duck) relocation, Mount Aspiring National Park

  • Whenua Finds a Future