201 le richieste valide presentate per il progetto life+ Medwolf

Attacchi alle greggi in Maremma: allevatori, ecco la graduatoria per le misure di prevenzione

[20 gennaio 2014]

È stata approvata la graduatoria per l’assegnazione delle misure di prevenzione del danno da predatore previste dalle azioni C2 e C4 del progetto Life+ Medwolf. Sono ben 201 (su 203 presentate) le manifestazioni di interesse espresse dagli allevatori, ovvero quasi la metà degli allevamenti esistenti nella provincia di Grosseto, che sono state ritenute valide ai fini della graduatoria e grazie alle quali potranno essere affidate, in comodato d’uso interamente gratuito, recinzioni – fisse ed elettrificate – ed altri strumenti di prevenzione del danno come i cani da guardiania.

«Per consentire la compilazione della graduatoria – dichiara Enzo Rossi, Assessore allo Sviluppo Rurale della Provincia di Grosseto – sono stati presi in considerazione diversi fattori come la localizzazione dell’azienda, i danni subiti negli ultimi 3 anni e infine la dimensione dell’allevamento, attribuendo una maggiore priorità agli allevamenti ovini in quanto gli attacchi a ovini rappresentano oltre il 90% degli attacchi registrati. Per ogni variabile è stato attribuito un punteggio e quindi stilata la graduatoria». La localizzazione dell’azienda è stata valutata in funzione della distribuzione dei danni registrati negli anni passati. In questo modo è stato possibile identificare le aree prioritarie d’intervento, considerando, quindi, non solo le aziende che hanno subito danni ma anche quelle che operano nella stessa area.

La  graduatoria è stata  stilata da un’apposta Commissione di valutazione, composta da un rappresentante dell’Istituto di Ecologia Applicata di Roma, da rappresentanti delle Associazioni professionali degli allevatori oltre che da un rappresentante della Provincia.

La compilazione della graduatoria è un passaggio particolarmente importante per il progetto Life+ Medwolf perché permette di individuare i soggetti idonei con i quali, compatibilmente con le risorse finanziarie di progetto e quelle a disposizione delle organizzazioni professionali, e compatibilmente con le modalità di gestione dell’allevamento praticate, verranno sottoscritti i contratti di comodato d’uso gratuito per l’affidamento delle misure di prevenzione.

Nelle prossime settimane, quindi, saranno effettuati i sopralluoghi per stabilire – di concerto con l’allevatore e in relazione alla tecnica di gestione del bestiame – quale sistema di prevenzione può essere implementato. I sopralluoghi saranno effettuati seguendo l’ordine della graduatoria fino ad esaurimento delle risorse finanziarie stanziate per questa azione.

Chiunque fosse interessato, può prendere visione della graduatoria sul sito internet della Provincia di Grosseto (www.provincia.grosseto.it/ced/determine/MostraTestoDoc.php?anno_ip=2014&codice_ip=144) e sul sito internet di progetto (www.medwolf.eu).

di Life+ Medwolf