Brasil Proximo, aree protette e comunità locali: Italia e Brasile, esperienze a confronto

[5 ottobre 2015]

brasil proximo serra-das-confusoes-590x400

‘Politiche Pubbliche per la conservazione e valorizzazione del patrimonio ambientale: esperienze a confronto’ è il titolo del seminario promosso dalla Regione in collaborazione con COSPE e Federparchi in programma il prossimo 6 ottobre presso l’Auditorium di Sant’Apollonia (via San Gallo 25/a) a Firenze.

Il seminario costituisce l’atto finale del programma di cooperazione italo – brasiliano Brasil Proximo del quale la Regione Toscana è partner insieme ad altre regioni italiane (Umbria, Marche, Toscana, Emilia Romagna e Liguria), progetto che ha permesso l’avvio di azioni sperimentali per lo sviluppo economico locale realizzando esperienze innovative nell’ambito del turismo e della cultura.

La Regione Toscana ha  lavorato tramite COSPE nello Stato del Piaui,  nel Nord Est del Brasile, per sostenere la protezione dell’area naturale protetta Serra da Mantiqueira e nella Serra das Confusões , oggi diventato Parco e avviare un modello di gestione integrato che prevede la partecipazione attiva della popolazione locale nello sviluppo turistico. Il patrimonio naturale ed archeologico di questa regione è immenso: dalla Caatinga, la foresta grigia il cui patrimonio biologico non si trova in nessun altro luogo del pianeta, dai panorami mozzafiato, dai fenomeni di grandissimo interesse geologico alla pitture rupestri. La bellezza ed unicità dei luoghi fa sì che il turismo rappresenti la maggior potenzialità del territorio, in termini di opportunità per la creazione di reddito e occupazione per la popolazione locale.

Grazie al sostegno del programma Brasil Proxima da parte della Regione Toscana e del Governo Federale brasiliano è stato possibile inaugurare il Parco Serra das Confusões, nell’ottobre 2014 e avviare un modello di gestione integrato che prevede la partecipazione delle comunità locali che lo rende innovativo e ripetibile in altre zone del paese.

L’incontro a Sant’Apollonia fornirà anche un’importante occasione di incontro e scambio tra attori pubblici e privati promotori di politiche pubbliche volte alla creazione e gestione delle aree protette e vedrà la partecipazione diRappresentanti dell’Istituto brasiliano Chico Mendes (ICMBIO) e della Transfrontalier Conservation Area (TFCE) tra Sud Africa, Swaziland e Mozambico, oltre a rappresentanti di Enti Italiani e Brasiliani.

Il programma completo e tutti i gli ospiti nella scheda_del Seminario.

di Cospe