Dal Comune di Livorno un appello per salvaguardare la Torre di Gorgona

Morini: Insieme alla Quadratura dei Pisani della Fortezza Vecchia è il monumento più antico del Comune di Livorno

[12 dicembre 2017]

Oggi, durante una conferenza stampa  a Palazzo Comunale  a Livorno, alla quale hanno partecipato l’assessore Andrea Morini, di Angiolo Naldi, ex consigliere del Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano e guida ambientale e naturalista,che per primo ha lanciato l’allarme sullo stato della torre di Gorgona, e dell’Architetto Enzo Persico   è stato lanciato un appello per salvaguardare la Rocca Vecchia dell’Isola di Gorgona (conosciuta anche come Torre Vecchia) che, spiegano al Comune labronico, «è, insieme alla Quadratura dei Pisani, il più antico monumento medievale del Comune di Livorno e che da diversi anni versa in precarie condizioni». Il primo impianto, probabilmente una torre edificata dalla Repubblica di Pisa, risale all’XI secolo, ma interventi successivi l’hanno trasformata in una fortificazione medievale più complessa, tanto da poterla definire rocca. I fiorentini, dal XVI secolo in poi, hanno ulteriormente modificato la fortificazione con elementi architettonici di stile rinascimentale.

In una nota il Comune spiega che «Un sopralluogo effettuato nel mese scorso, alla presenza dell’assessore delegato Andrea Morini, ha di fatto confermato il severo aggravamento delle condizioni di stabilità dell’intero complesso, individuando almeno tre punti di estrema criticità».

Morini, che è assessore delegato a Gorgona, ha concluso: «Affinché la Torre possa continuare a salutare i visitatori che arrivano sull’Isola di Gorgona, vorrei lanciare un grido di allarme sulle sue condizioni. Auspico dunque la convocazione di un tavolo con gli “attori” (Demanio, Ente Parco, Sovrintendenza, Carcere e Comune di Livorno) per progettare “chi fa cosa”. La Torre è un monumento da far conoscere e per questo è necessario un tempestivo intervento».