Dal primo ottobre la Tenuta di San Rossore aperta al pubblico tutti i giorni

I ticket disponibili al Centro visite del Parco di San Rossore a Cascine Vecchie

[28 settembre 2015]

San Rossore

Dal primo  ottobre, grazie all’acquisto di uno speciale biglietto, cittadini e turisti potranno accedere anche dal martedì al venerdì alla parte della Tenuta di San Rossore che fino ad oggi era fruibile dal pubblico solo sabato, domenica e nelle festività

Per ottenere il permesso giornaliero (3 euro) bisogna acquistarlo al  Centro visite di Cascine Vecchie del Parco regionale di Migliarino, San Rossore. Massaciuccoli. Solo quandio il centro visite è chiuso i ticket potranno essere comprati al bar dell’Ippodromo.

L’acquisto dell’abbonamento annuale (l’importo per gli ultimi mesi del 2015 è di 20 euro) potrà essere effettuato presso il Centro visite (tel. 050 530101 – email staff@top5viaggi.com o visitesr@tin.it) su appuntamento, al quale sarà necessario presentarsi con un documento di identità; già a partire dal 1° ottobre sarà inoltre possibile acquistare la tessera magnetica valida per tutto il 2016, al prezzo di 50 euro.

L’ente Parco informa che «Oltre alla zona della Sterpaia, l’area di San Rossore interessata da una delle più significative novità degli ultimi anni è sempre quella compresa tra Cascine Nuove e Cascine Vecchie e che si spinge fino a Coton delle Vacche, ossia a circa metà strada tra l’ingresso della tenuta e il mare. L’ingresso sarà consentito esclusivamente a piedi, in bicicletta o a cavallo e i visitatori dovranno esibire il biglietto in caso di controlli: i mezzi a motore dovranno invece essere parcheggiati in uno degli appositi punti individuati all’interno della zona ad accesso libero – che continuerà a restare tale – ovvero Cascine Vecchie, l’Ippodromo e la Sterpaia, in prossimità degli esercizi pubblici presenti a San Rossore».

Le strutture ricettive del territorio potranno concordare direttamente con l’Ente Parco, peciali convenzioni per offrire ai propri ospiti un’opportunità in più per scoprire uno dei luoghi più suggestivi della città di Pisa.
Continuerà a restare vietato l’accesso del pubblico alla spiaggia e alle zone della tenuta più sensibili dal punto di vista ambientale, che possono comunque essere visitate in occasione delle varie iniziative e delle visite guidate programmate dal Centro visite durante tutto l’arco dell’anno.