Due petizioni per fermare la mattanza dei globicefali nelle isole Fær Øer (VIDEO)

Una rivolta all’Unione europea e l’altra al governo danese e al premier delle Fær Øer

[23 novembre 2015]

globicefali

Stanno circolando due petizioni per tentare di fermare il massacro di globicefali (Globicephala melas) nelle isole Fær Øer

La prima petizione, “Unione Europea: Fermare la mattanza dei globicefali nelle isole Far-Oer”,  ospitata da Avaaz.org è rivolta all’Unione europea, della quale però le Fær Øer  non fanno parte perché come la Groenlandia sono una “nazione” semi-indipendente – che si estende su 1339 Km2 e con circa 50.000 abitanti . associata al Regno di Danimarca –  e vi si legge: «I globicefali del Nord Atlantico sono una specie protetta e tutelata dall’Unione Europea (Convention on the Conservation of European Wildlife and Natural Habitats) Gli abitanti delle Fær Øer non vivono del ricavato della vendita della carne di balena, che non può essere esportata perché dal punto di vista sanitario non è neppure conforme agli standard di sicurezza alimentare imposti dall’Unione Europea;  la mattanza delle balene è dunque un atto totalmente gratuito, crudele e assurdo,fatto passare come una tradizione. Le isole Fær Øer nonostante la loro autonomia godano dei fondi europei tramite il Regno di Danimarca;  alle isole Fær Øer ci sono due navi militari della Danimarca che pare collaborino affinché la caccia ai globicefali si svolga in tranquillità; quindi i soldi delle tasse dei cittadini comunitari va a finanziare questa assurdità. E’ inammissibile che una nazione dell’UE come la Danimarca sia schierata con chi massacra animali che sono protetti dalla comunità internazionale ed in particolare dall’Ue».

La seconda petizione, “Stop al massacro delle balene nelle isole Fær Øer”, è ospitata da Chamnge.org, prende spunto da un recente servizio delle Iene sul massacro dei globicefali ed è indirizzata al premier conservatore danese Lars Løkke Rasmussen e al premier socialdemocratico delle Fær Øer  Aksel V. Johannesen. In questo appello si legge: Dopo l’inquietante servizio realizzato da Mauro Casciari inviato del programma televisivo “Le iene show” in merito al massacro legalizzato delle balene nelle Isole Fær Øer, chiediamo al governo danese di vietare immediatamente l’uccisione di questi animali, in quanto appartenenti all’intera umanità e facenti parte di specie protette. Gli abitanti delle Isole Fær Øer stanno distruggendo l’ecosistema marino con questa pratica barbara e inutile. Non è per mancanza di cibo che si sterminano queste creature, ma solo per una brutale tradizione che ormai non ha più alcuna ragione di esistere. Nonostante il mondo intero condanni questa atroce pratica e nonostante organizzazioni ambientaliste come Sea Shephered cerchino in tutti i modi di opporsi e fermare la strage, la Danimarca continua ad ignorare le proteste, usando la forza contro chi si batte coraggiosamente nella difesa delle balene. Molti attivisti sono stati arrestati per averne impedito l’assassinio o più semplicemente per averne documentato le sevizie. Pretendiamo un’azione risolutiva definitiva affinché si fermi immediatamente questo orrore»

La petizione si conclude riprendendo il testo di quella pubblicata su Avaaz.

Videogallery

  • Mass Slaughter Of Pilot Whales In The Faroe Islands. WARNING. GRAPHIC.