Ecco la uova più importanti del mondo… e stanno per schiudersi alla Galapagos

Il fringuello delle mangrovie portato al bordo dell’estinzione da una mosca parassita

[20 marzo 2015]

Grazie ai finanziamenti del Galapagos Conservation Trust, delle uova di  fringuello delle mangrovie  (Camarhynchus heliobates)  stanno per schiudersi alla Stazione di ricerca Charles Darwin sull’isola di Santa Cruz, nelle Isole Galapagos.

Il fringuello delle mangrovie è uno degli uccelli più rari al mondo: è ormai ridotto ad  appena 80 individui che vivono nel r loro ultimo rifugio, Playa Tortuga Negra, sull’isola di Isabela, ed è qui che a febbraio  un team di esperti, che vuole evitare l’estinzione di questa specie, ha raccolto 30 uova dai nidi nelle mangrovie e li ha portati in barca a  130 chilometri di distanza, per metterli in incubatrice, farli schiudere e poi allevare i pulcini. Nel 2014 il team del Mangrove Finch Project ha allevato per la prima volta con successo e poi ha rilasciato liberi in natura 15 uccellini. L’obiettivo è quello di ripristinare le popolazioni di Camarhynchus heliobates. Il Mangrove Finch Project è un progetto attuato dalla Charles Darwin Foundation e dalla Dirección del Parque Nacional Galápagos in collaborazione con San Diego Zoo Global e Durrell Wildlife Conservation Trust ed è sostenuto da: Galapagos Conservation Trust, The Mohamed bin Zayed Species Conservation Fund, Durrell Wildlife Conservation Trust, The Leona M and Harry B Helmsley Charitable Trust, Galapagos Conservancy e dall’ambasciata Britannica in Ecuador

Ian Dunn, Chief Executive del Galapagos Conservation Trust, spiega che «Con una così piccola popolazione e la costante pressione da parte delle specie introdotte, gli attuali sforzi del team del Mangrove Finch Project sono la migliore soluzione a breve termine per la specie. Siamo entusiasti di essere stati in grado di facilitare questa stagione sul terreno grazie alla generosità dei nostri sostenitori, ma siamo anche ben consapevoli che ancora molto deve essere fatto».

Infatti nel 2015 a Playa Tortuga Negra c sono state identificate solo  12 coppie nidificanti di fringuelli delle mangrovie in un’area delle dimensioni di 45 campi da calcio. Si tratta del più raro di quelli che collettivamente vengono chiamati “fringuelli di Darwin” ed anche uno degli uccelli più rari e con l’areale più limitato del mondo.

L’intera popolazione dei misteriosi fringuelli delle mangrovie vive in due piccole foreste di mangrovie sulla costa di Isabela e nessuno sa ancora cosa mangino davvero e quale sia la loro ecologia, quello che sappiamo è che stanno per estinguersi, minacciati dalla fauna aliena invasiva e dalla distruzione del loro habitat. Ma il nemico più letale di questi piccoli uccelli marroni e poco appariscenti è una mosca parassita introdotta dai colonizzatori umani delle Galapagos: la Philornis downsi, che, durante primi mesi della stagione di allevamento, causa la morte di circa il 95% di pulcini nati in natura.

Dal 2006 è in corso un progetto per cercare di capirne di più sulla vita  di questi rarissimi fringuelli e sulle  minacce che devono affrontare e il 2014 potrebbe essere stato l’anno di svolta, con l’allevamento e la rimessa in libertà di 15 esemplari. Se si pensa che l’anno scorso in natura sono sopravvissuti solo 6 giovani Camarhynchus heliobates si capisce quanto siano preziose le piccole uova raccolte e “covate” dal team del Mangrove Finch Project per salvare un’intera specie dall’estinzione. Ma come ha detto la scienziata leader del progetto, Francesca Cunninghame, «Una volta non basta, il 2014 ha rappresentato il primo passo: Per quanto riuarda la salvaguardia del futuro del fringuello delle mangrovie, questo test di inizio deve essere ripetuto per più stagioni».

Ed è quello che quest’anno si sta facendo con le 30 uova più importanti del mondo. Charles Darwin ne sarebbe contento.