Ecco quali sono le 10 isole preferite in Italia dai turisti

[21 febbraio 2014]

Secondo la classifica Tripadvisor Travellers Choice Islands Awards di tutte le isole italiane quella che piace di più ai turisti è Capri, seguita sul podio da Lampedusa e Favignana.

Quarta, abbastanza sorprendentemente Ischia, nonostante il cemento e l’abusivismo. Quinta e sesta altre due isole dell’Eolie, Lipari e Salina, seguite dalla sarda Sant’Antioco e da un’altra isola delle Eolie: Vulcano.

Solo nona la più grande delle isole minori italiane, l’Elba. Chiude la top ten di    Tripadvisor Travellers Choice Islands Awards La Maddalena.

La motivazione del nono posto dell’Elba è questa: “Celeberrima quale luogo d’esilio di Napoleone, la lunga storia dell’isola d’Elba risale a epoche pre-romane con gli insediamenti dei Liguri e poi degli Etruschi. Si tratta della più vasta isola della Toscana, la terza per estensione in Italia e offre un favoloso mix di attività culturali (i castelli e le cittadine in altura, ad esempio) e ricreative (escursioni, mountain bike, nuoto, immersioni subacquee e attività da spiaggia). Marina di Campo ospita un piccolo aeroporto, ma il mezzo più comune per arrivarci è il traghetto da Piombino a Portoferraio, la città principale, Rio Marina o Porto Azzurro», ma quelli di Tripadvisor, in questo quadretto un po’ banale, fa anche un errore finale: il traghetto non approda più a Porto Azzurro.

Che esulta invece è Favignana, la maggiore delle Egadi, che si piazza ancora una volta al terzo posto:  «Sono molto soddisfatto dal podio conquistato dalle Egadi – dice il presidente dell’Area marina protetta e  sindaco di Favignana Giuseppe Pagoto – a conferma del grande successo turistico dell’arcipelago, che anche in tempi di crisi ha visto numeri in grande crescita. E’ il segnale che la linea intrapresa dall’Amministrazione, di vera salvaguardia e attenta valorizzazione del territorio, riscuote un eccezionale gradimento da parte turisti, come attestato dalla scelta di girare alle Egadi lo spot Toshiba e il nuovo film del regista svizzero Rolando Colla. Questo grazie anche al fondamentale contributo dato dalla buona gestione dell’area marina protetta, la più grande d’Europa, che per noi è un marchio di eccellenza».

Il direttore dell’Amp delle Egadi, Stefano Donati, aggiunge: «Per l’Area Marina Protetta delle Egadi è un ennesimo prestigioso riconoscimento, dopo gli attestati di buona gestione arrivati dal Ministero dell’Ambiente, gli inviti e gli apprezzamenti ricevuti alle maggiori kermesse nazionali e internazionali. Ma anche dopo il ritorno della Foca monaca, il premio “Green Coast Award” per il progetto sul recupero della Posidonia spiaggiata, il successo dei campi boa e il gradimento degli operatori turistici locali per il marchio di qualità ambientale dell’Amp. Sono tante tessere di un mosaico, che cercheremo di arricchire sempre più».