Festambiente 2013: -3 giorni al taglio del nastro

[6 agosto 2013]

Mancano tre giorni al taglio del nastro di Festambiente, il Festival nazionale di Legambiente, che  riapre i battenti il 9 agosto, a Rispescia (Grosseto), nel Parco della Maremma, alla presenza del ministro dell’Ambiente Andrea Orlando. La XXVesima edizione che si protrarrà fino al 18 agosto, sarà dedicata alla Bellezza, in tutte le sue forme ed espressioni.

Il tema della Bellezza sarà affrontato nei dibattitti, a cui parteciperanno tra gli altri oltre ad Orlando, Ermete Realacci presidente Commissione Ambiente, Territorio e Lavori pubblici della Camera, Luca Sani presidente Commissione Agricoltura della Camera, Corrado Clini direttore generale Sviluppo sostenibile Clima ed Energia del ministero dell’Ambiente, Vittorio Cogliati Dezza presidente nazionale di Legambiente, Giuliano Amato presidente Treccani e Franco Gabrielli Commissario per l’emergenza della Concordia.

Ma il tema della Bellezza farà da sfondo anche alle due serate speciali,  la Notte Bianca del 15 agosto, dedicata ai giovani, e la Notte a Colori del 18 agosto dedicata all’integrazione, come farà da filo conduttore alla kermesse musicale, 10 giorni di musica interpreta da artisti di fama internazionale.

Si partirà con il blues partenopeo di Pino Daniele il 9 agosto, mentre il 10 a salire sul palco sarà Daniele Silvestri. E poi a seguire Max Gazzè, l’11 agosto, il 12 Francesco De Gregori, il 13 Giovanni Allevi e il 14 Goran Bregovic. A Ferragosto Notte Bianca dedicata ai giovani con più gruppi emergenti a suonare fin dal pomeriggio, mentre la sera Marta sui Tubi e Teatro degli Orrori si succederanno sul palco. Venerdì 16, richiesto a gran voce dal pubblico del web, suonerà Niccolò Fabi, mentre la voce soul di Mario Biondi segnerà la notte del 17 agosto. A chiudere la kermesse sarà la voce magica di Malika Ayane e subito dopo il ritmo di Boosta Djset (from Subsonica) il 18 agosto, durante la Notte a Colori dedicata all’integrazione.

«Quest’anno Festambiente compie 25 anni e l’edizione sarà interamente dedicata alla Bellezza. La Bellezza dei territori, delle storie e dei volti delle tante persone oneste e meravigliose che ogni giorno, da nord a sud si stanno spendendo per un paese più civile, più giusto, più bello–  ha dichiarato Angelo Gentili, coordinatore nazionale di Festambiente –. Oltre ai vari appuntamenti dedicati agli spettacoli, dal pomeriggio alla tarda sera, quest’anno ci saranno anche due date speciali, due notti bianche: quella del 15 agosto dedicata ai giovani e quella del 18 dedicata all’integrazione. E proprio per questo abbiamo invitato il Ministro per l’Integrazione Cecilè Kyenge a chiudere la festa per dimostrare vicinanza e corresponsabilità del popolo di Festambiente».

«Lo scenario della festa sarà la Maremma con i suoi paesaggi – ha aggiunto Gentili – le sue peculiarità naturalistiche e le sue tradizioni che diverrà per 10 giorni la capitale dell’ambiente per l’intero paese. Numerose, infatti, saranno le iniziative che metteranno in luce i vari aspetti che riguardano il nostro territorio: dall’alluvione all’incendio di Marina, dalla tutela della fascia costiera al rilancio del turismo sostenibile, dalle nuove tecnologie e le rinnovabili alla valorizzazione della filiera corta: momenti di riflessione per rilanciare questo territorio come un vero e proprio laboratorio sulla sostenibilità per l’Italia intera».

Come sempre saranno presenti mercatini e mostre mercato, grandi spazi dedicati al cibo di qualità, biologico e a Km zero, spazi dedicati ai bambini, al benessere (dove provare massaggi e terapie naturali) e al cinema con la rassegna Clorofilla Film Festival. Inoltre, l’evento targato Legambiente, riduce al minimo il proprio impatto ambientale e comunque le emissioni saranno compensate con l’acquisto di crediti di emissione sul mercato volontario provenienti dal progetto di forestazione nel Parco Regionale del Delta del Po Veneto.