Galizia, incendio colpisce oltre 175 ettari di bosco. Pompieri ancora al lavoro

[28 agosto 2013]

La Giunta della Regione spagnola della Galizia ha detto che l’incendio boschivo scoppiato stanotte nella parroquia di  Palmeira, vicino a Ribeira è sotto controllo, anche se le fiamme continuano ad ardere. Secondo le stime provvisorio il gigantesco incendio ha incenerito almeno 175 ettari, costringendo ad evacuare 400 persone che vivono vicino all’area industriale di Xaras, dove ci sono anche depositi di gas.  Per tutta la notte è rimasta chiusa anche l’autostrada di O Barbanza. Le fiamme, spinte dal forte vento, hanno minacciato anche l’ospedale di O Barbanza, tanto che il personale era già pronto a evacuare i malati, ma alla fine non è stato necessario farlo.

Comunque il governo gallego ha decretato il livello 1 di allerta massima.

Sulla natura dolosa del disastro sembra non ci siano dubbi, l’assessore all’ambiente rurale della Galizia, Rosa Quintana,  ha detto che si tratta di «un incendio complicato, che è partito da cinque focolai nello stesso tempo. Sono queste le casualità della vita: è cominciato con cinque fuochi nello stesso tempo, tre da un lato dell’autostrada e due dall’altro».

I testimoni parlano di un individuo in moto visto nella zona da dove è partito l’incendio, e che sia il principale sospetto è stato confermato anche da fonti della polizia spagnola ad Europa Press.

Il ministero dell’ambiente ha inviato sul fronte del fuoco canadair con serbatoi da 5.500 litri, una Brigada de Refuerzo contra Incendios Forestales ed un elicottero antincendio Kamov in grado di sganciare bombe d’acqua da 4.500 litri e un aereo per mantenere le comunicazioni.