I prodotti del Parco dell’Arcipelago Toscano a “Tipici dei Parchi”

[8 maggio 2014]

Ci sarà anche l’Isola d’Elba al  secondo Salone “Tipici dei Parchi”, una mostra-mercato in programma a L’Aquila, dal 16 al 19  maggio 2014 e dedicata alle produzioni enogastronomiche ed ai sapori tipici e tradizionali delle aree protette italiane.

Nello stand  offerto dal Parco sarà presente una delegazione di produttori elbani  selezionati e  coordinati dalla Coldiretti locale che esporranno e faranno degustare al pubblico: Azienda Agricola “Arrighi” di Porto Azzurro, con olio e vini DOC/DOCG; Azienda Agricola “I due Poderi” di Portoferraio, con olio; Azienda Agricola “Castiglione” di Campo nell’Elba, con miele; Ittiturismo “Le barche in cielo” di Rio nell’Elba, con palamita; Pasticceria “Muti e Lupi” di Rio Marina, con schiaccia briaca.

Il  presidente del Parco dell’Arcipelago Toscano e di Federparchi,  Giampiero Sammuri, ha sottolineato che «Tipici dei Parchi 2014 intende  promuovere  il rilancio di un progetto di sviluppo sostenibile che valorizzi le potenzialità espresse dalle aree protette, il turismo sostenibile e le produzioni di qualità. Grazie alla collaborazione tra Parco e Coldiretti anche  le aziende tipiche elbane del nostro Parco saranno rappresentate a questa importante rassegna nazionale».

Gli organizzatori di Tipici dei Parchi dicono che «La prima edizione, svoltasi nel maggio 2013, ha ottenuto importanti primati e cifre da record: oltre 30.000 visitatori, 150 espositori provenienti dall’Abruzzo e da diverse regioni italiane, centinaia di prodotti tipici promossi, allestimenti e arredi dall’anima green che hanno fatto del Salone il primo evento fieristico completamente sostenibile.  La formula sarà quella della mostra mercato con stand, degustazioni, show cooking e commercializzazione dei prodotti, in una visione integrata tra territorio, economia rurale, sostenibilità e turismo. Un’iniziativa realizzata a L’Aquila per testimoniare la volontà di rinascita di un territorio segnato dal sisma e di rilancio di una nuova “industria”, quella della sostenibilità, della valorizzazione delle produzioni di qualità e dell’enogastronomia come opportunità di sviluppo turistico ed economico.

Importanti le collaborazioni sviluppate con le Camere di Commercio italiane; con Federparchi Europarc Italia, Federazione Italiana Parchi e Riserve Naturali e Symbola, Fondazione per le qualità italiane per la realizzazione del programma culturale. Significativa anche la presenza di Slow Food Abruzzo e Molise e Ais – Associazione Italiana Sommelier, che accompagneranno la manifestazione con degustazioni e laboratori, mettendo a disposizione i migliori chef e sommelier della regione.

La  novità di questa edizione è PARKonSTAGE, contest musicale dedicato ai parchi che premierà testi, composizioni, strumenti musicali che valorizzino il grande patrimonio legato alla natura esistente in Italia, con l’obiettivo di contribuire alla diffusione di un modo di vivere slow, di una cultura sostenibile che i parchi italiani hanno costruito nel corso degli anni.