La scoperta nell’Oman

Il gufo che non t’aspetti. Scoperta una nuova specie [PHOTOGALLERY]

[8 ottobre 2013]

Una specie di gufo sconosciuta alla scienza è stata scoperta nelle remote montagne di Jebel Akdhar,  nell’Oman, da un team di ornitologi che stanno lavorando al progetto internazionale “The Sound Approach”.

Il rapace notturno  è stato chiamato gufo dell’Oman (Strix omanensis) e il l’ornitologo scozzese ha scritto che «Strix Omanensis” esiste ufficialmente dal 4 ottobre sul sito web di The Sound Approach”. Ha l’aspetto di un gufo strix, manca di ciuffi sulle orecchie ed apparentemente ha la testa più piccola di un gufo».

Robb, che per ironia della sorte stava scrivendo una ricerca intitolata “’Undiscovered Owls” ha fatto questo inaspettato incontro a marzo, mentre registrava i richiami di altri gufi: «Stavo ascoltando con le cuffie, quando ho  sentito qualcosa di completamente – ha spiegato a Bbc News – . So che l’altro gufo arabo ha un suono abbastanza chiaro, e in questo era chiaramente qualcosa non andava  bene».

«Stavo registrando una specie che conosco bene, quando ho notato qualcosa come un fischio  debole per gufo, con un background ed un ritmo che non avevo mai sentito prima.  Io ed il mio collega René Pop abbiamo cercato invano di trovare di nuovo l’uccello misterioso  la notte successiva, ma è stato solo  l’ultima notte del nostro soggiorno che lo abbiamo sentito di nuovo. Abbiamo dovuto partire per l’aeroporto con il gufo invisibile che lanciava il suo richiamo da una roccia».

Dopo altre spedizioni ed un’attenta analisi dei richiami e delle foto, però, i ricercatori hanno concluso che il “nuovo” gufo è la prima specie di uccelli scoperta  nella regione da 77 anni.

Robb ha detto a Gulf News: «Sembra inimmaginabile che questo gufo abbia potuto condurre un’esistenza segreta fino ad ora, ma ero in un sito remoto e mi immagino che non molte persone abbiano  pensato di andarci di notte».

Secondo lo studio “Een nieuwe soort Strix-uil in Oman / A new species of Strix owl from Oman” pubblicato su Dutch Birding,  Robb ed il suo team hanno finora trovato solo 7 Strix Omanensis in una sola valle nella desolata zona montuosa. Robb ha detto che il team di “The Sound Approach” tornerà in Oman entro la fine dell’anno per studiare  meglio il gufo.

Il rapace notturno è stato chiamato gufo dell’Oman in omaggio al Paese arabo ed alla sua  gente. Rob ha spiegato: «Volevamo un nome che ricordasse la patria del gufo ed il suo patrimonio Ci piace pensare che questo gufo potrebbe diventare un punto di riferimento per l’orgoglio nazionale con soli sei individui “collocati”  finora, questo gufo ha bisogno di tutta la protezione che può  ottenere».