Il mare visto da una tartaruga (VIDEO). Breve viaggio nella Grande Barriera Corallina Australiana

L’Unesco potrebbe classificarla come “Patrimonio dell’umanità in pericolo”

[7 luglio 2015]

Il mare visto da una tartaruga

Un nuovo video prodotto dal Wwf Australia invita a vedere la Grande Barriera Corallina dal punto di vista di una tartaruga marina. Il filmato fa parte di un   progetto di ricerca che ha esaminato gli effetti del cambiamento climatico e dell’inquinamento sulle comunità locali di tartarughe.

Pochi giorni fa l’Unesco ha classificato la Grande Barriera Corallina Australiana tra i siti patrimonio dell’umanità “quasi in  pericolo” proprio a causa dei rischi dell’inquinamento, di grandi progetti portuali portati avanti dal governo australiano e degli impatti crescenti del cambiamento climatico.

Il governo australiano ha ora tempo  fino al 2016 per dimostrare che sta mettendo in atto iniziative per mitigare gli impatti e fino al 2019 per dimostrare che ha fermato il declino della barriera corallina. Se non riuscirà a farlo,  nel 2020 l’Unesco potrebbe dare alla Grande Barriera Corallina il marchio infamante di “Patrimonio dell’umanità in pericolo”, una classificazione vergognosa per un grande e ricco Paese come l’Australia che si vanta della bellezza e dell’unicità dei suoi habitat e della sua fauna.

Quelli del Wwf Australia hanno applicato al carapace di una  tartaruga verde (Chelonia mydas)  una telecamera Go-Pro per poter conoscere il comportamento delle tartarughe marine dopo che vengono rimesse in libertà. Il team che partecipa alla ricerca sta utilizzando telecamere, foto ed altri mezzi per monitorare le tartarughe sulla barriera corallina australiana.

Il filmato della durata di circa tre minuti, fino a quando la tartaruga verde non si  scrolla di dosso la telecamera e lascia in una nuvola ad un ricercatore subacqueo che la recupera.

Il Wwf Australia con questo filmato spera anche di sensibilizzare l’opinione pubblica australiana e mondiale sui pericoli che minacciano le tartarughe marine e le oltre 6.000 che vivono nelle 1.800 miglia sulle quali si estende la Grande Barriera Corallina, comprese 1.500 specie di pesci tropicali. Il Wwf ha prodotto questo incredibile video per ricordarci che la Grande Barriera Corallina Australiana è ancora bellissima, ma che è in pericolo.

Videogallery

  • New conservation project reveals amazing turtle's eye-view of the Great Barrier Reef