Il nuovo ministro Galletti rilancia i parchi

[8 aprile 2014]

Non erano mancate da più parti – Gruppo di San Rossore compreso – le sollecitazioni e gli stimoli al nuovo ministro dell’ambiente Galletti perché dicesse chiaramente quali impegni intendeva assumere rispetto alle tante vicende ambientali e specialmente sui parchi. L’urgenza era dovuta in particolare anche al fatto che il ministro Orlando aveva dopo anni di inerzia avviato finalmente un rilancio importante specie ma non solo per i parchi.

Una interessante conferma di queste novità era venuta dall’impegno del ‘vecchio’ ministro di istituire d’intesa con il parco di San Rossore e la regione Toscana un Osservatorio nazionale sul mare.

Nell’audizione alla Commissione ambiente della Camera di qualche giorno fa il ministro Galletti ha risposto  con estrema chiarezza e determinazione Non è stato insomma un discorso di circostanza ma impegnativo in riferimento soprattutto al contesto europeo e al ruolo che compete al nostro paese e in particolare ai nostri parchi che ‘sono già luoghi di riferimento per le politiche di  cura e manutenzione di risorse preziose come aria, acqua e suolo’. Frase che giro volentieri al giornalista che su Repubblica-Firenze non molti giorni fa sui parchi ha scritto una filza di sciocchezze.

Dell’intervento del ministro vorrei segnalare i riferimenti piuttosto impegnativi e rari per il ministero dell’ambiente sulle aree protette marine. Galletti ricorda che si tratta di una presenza importante proprio rispetto a quel che ‘ci chiede l’Europa’ per la tutela delle coste, delle acque, della fauna ittica.

Tema su cui il nostro ministero da anni non ha le carte in regola tanto è vero che Orlando quando gli consegnammo come Gruppo di San Rossore il Quaderno sul rilancio dei parchi ci chiese di prepararne subito un secondo da dedicare alle aree protette marine  a cui era rivolto anche l’Osservatorio di cui concordammo finalità e modalità di gestione. Di questi impegni a cui stiamo lavorando abbiamo informato anche il nuovo ministro e la sottosegretaria Velo che ci auguriamo partecipino.

Non sarà una passeggiata perché come sappiamo bene alla luce anche del dibattito al senato sulle aree protette marine non è mai tirata e non tira aria buona.

Gli impegni di Galletti a cui per quanto ci riguarda daremo senz’altro una mano come abbiamo fatto con Orlando ci auguriamo che avviino quella buona stagione attesa ormai da anni.