In Tibet scoperta una nuova specie di scimmia: il macaco dalle guance bianche (VIDEO E FOTO)

Ha anche un pene “a punta di freccia” diverso dagli altri macachi

[10 aprile 2015]

Lo studio “White-cheeked macaque (Macaca leucogenys): A new macaque species from Modog, southeastern Tibet” pubblicato su American Journal of Primatology da tre ricercatori cinesi: Cheng Li, Chao Zhao e Peng-Fei Fan, descrive  la una recente scoperta di una specie di macaco nel Modog, nel sud-est del Tibet, che è stata chiamata con il nome scientifico di Macaca leucogenys  e con il nome comune di macaco dalle guance bianche. I ricercatori dell’ Imaging Biodiversità Expedition, dell’università dello Yunnan e dell’università forestale del Sud-Ovest  di  Kunming,  basandosi su 738 foto scattate durante le osservazioni dirette e  da trappole fotografiche, dicono che «Questa nuova specie sembra essere distinta dal gruppo di specie Macaca sinica. Inoltre, la specie si distingue da tutte le potenziali specie di macaco simpatriche ( M. mulatta , M. thibetana , M. assamensis , e M. munzala ) esibendo una serie di caratteristiche tra cui un modello di pelliccia relativamente uniforme compresi i peli dorsali, il pelame ventrale, una coda relativamente corta e glabra». Le caratteistiche della faccia, con le guance bianche, la faccia rotonda e il muso  scuro, i peli lunghi e spessi sul collo. Ma quello che lo distingue dalle altre 4 specie sono soprattutto  genitali maschili con il glande arrotondato «a forma di freccia» e lo scroto scuro e peloso, che confermano che si tratta di una nuova specie.

La nuova specie di scimmia tibetana sembra sfruttare un insieme eterogeneo di  habitat della foresta tropicale fino a 1395 metri di altezza e poi foreste primarie e secondarie foresta di latifoglie sempreverdi fino a 2000 metri, ma anche  il bosco misto di latifoglie e conifere fino a 2700 m.  I ricercatori spiegano che «Il suo areale potrebbe estendersi alle contee vicine nel Tibet ed alla parte del sud-est del Tibet controllata dall’India».

Il Macaca leucogenys   è stato Appena scoperto ma i ricercatori cinesi lanciano già l’allarme per la sua sopravvivenza: «E’ minacciato dalla caccia illegale e dal la costruzione di centrali idroelettriche» ed evidenziano che «La scoperta di questa nuova specie di primati sottolinea ulteriormente l’elevato valore per la conservazione della biodiversità del sud-est del Tibet e richiede indagini e studi più intensivi  e la tutela ambientale in quest’area».

Paul Garber, direttore dell’American Journal of Primatology, sottolinea a sua volta che l’area dove è stato scoperta la nuova specie di macaco è «Una zona dove c’è stata molta poca esplorazione scientifica, in parte a causa di conflitti politici» e Chao Zhao, dell’Eastern-Himalaya Biodiversity Research, aggiunge: «La foresta del Modog è come una biblioteca della natura e di lei ne sappiamo molto poco. La scoperta di nuove specie di macaco suggerisce che ci possono essere alcune specie che ancora rimangono da scoprire in quest’area»

Il team di Chao ha piazzato trappole fotografiche in 4 gole tibetane e Peng-Fei Fan dice: «Le nostre foto mostrano chiaramente alcune differenze morfologiche tra la nuova specie e altre specie note».

Anche Micheal Schillaci, un antropologo dell’università canadese di Toronto, pensa che, dato  l’isolamento di questa regione del t Tibet, è probabile che ci siano nuove specie, ma aggiunge che «Le immagini non sono sufficienti per classificare questa come una nuova specie ancora. Solo il DNA può dimostrare la  distinzione della scimmia dagli altri macachi»,

Ma al di là di cosa ne pensa Schillaci, i tre ricercatori cinesi sono preoccupati perché «’immigrazione di un gran numero di persone nella zona per  costruire le centrali idroelettriche provocherà anche un aumento del commercio di selvaggina, deforestazione, nuove strade e la costruzione di alloggi per lavoratori, che  avranno un impatto negativo sulla conservazione macaco dalle guance bianche».

Videogallery

  • New monkey species spotted in Tibet