Insetti buoni e cattivi, farfalle e citizen science all’isola d’Elba con il Parco

Un week end da aspiranti naturalisti con la guida di esperti entomologi

[14 marzo 2016]

CITIZEN_insettibuoni_A4_low[1]

Con la formula  del Citizen science  il Parco nazionale dell’Arcipelago Toscano ffronta il tema della condivisione della scienza  con  i cittadini  facendoli incontrare con  zoologi, botanici , entomologi ed esperti vari. «La formula ha preso piede grazie alla diffusione di internet e degli smartphone,  che stimolano la condivisione e la narrazione  delle esperienze e le emozioni delle scoperte – dicono all’Ente dell’Enfola –  Il parco per questo è  un potenziale laboratorio continuo. Con il Citizen science   si è parlato a gennaio  a Marciana della salute delle castagne e della tradizione della castanicoltura  con dimostrazioni pratiche di tree climbing (potatura corretta del castagno).   A  Mola ( Capoliveri) invece si è tenuto  un incontro ravvicinato con i piccoli migratori, con la dimostrazione delle tecniche di inanellamento, riconoscimento e classificazione dei passeriformi svernanti nell’Arcipelago».

Il prossimo appuntamento Sabato 19 marzo  Insetti buoni e insetti cattivi con Leonardo Forbicioni

Guida  sul campo al riconoscimento degli insetti più comuni, quelli che creano effetti positivi sull’equilibrio ambientale e quelli che, se non autoctoni, causano danni alla biodiversità.

Ritrovo alle 9,oo presso il pinone sulla strada del santuario di Monserrato ( Porto Azzurro)

Sempre sabato alle 16,00 a Forte Inglese (Portoferraio)  conferenza aperitivo con Leonardo Dapporto, l’esperto di farfalle, curatore del Santuario delle Farfalle  del Monte Perone

Domenica 20 marzo passeggiata di ricerca sul campo con il telefonino e il sito di Citizen Scienze iNaturalist. Ritrovo ore 9,00 al piazzale delle miniere/ Museo vecchia officina sulla strada del

 

Per informazioni Info Park 0565 908231