Kenya: collari elettronici ai leoni, per proteggerli

Progetto Kws e Ifaw per evitare i conflitti leoni – uomini nel Nairobi National Park

[24 gennaio 2017]

Il Kenya ha avviato una campagna per equipaggiare  più di 30 leoni con collari dotati di un localizzatore satellitare, «per ridurre i conflitti tra esseri umani e leoni e rafforzare la protezione di questi animali».

Il 23 gennaio, nel Nairobi National Park, che sorge praticamente alla periferia della capitale del Kenya,  il Kenya wildlife service (Kws) ha catturato i grandi felini e li ha dotati dei collari grazie a un’iniziativa presa insieme all’ International fund for animal welfare (Ifaw) e il direttore generale del Kws, Kitili Mbathi,  ha spiegato che «L’agenzia di protezione della fauna ha messo in campo delle misure di gestione a breve e lungo termine per assicurare la preservazione dei leoni nel Nairobi National Park. Attualmente, queste misure vanno, tra gli altri metodi, dalla recinzione alla gestione attiva della popolazione di leoni via satellite».

All’inizio del 2016 nel Nairobi National Park vivevano 30 leoni . Tra il 2014 e il 2016, 5 leoni erano già stati equipaggiati con collari collegati a un satellite per seguire i loro spostamenti e l’evoluzione del loro comportamento in un ambiente al limite di una grande metropoli.

Steve Njumbi, direttore dei programmi di Ifaw  East Africa ha sottolineato che la sua associazione «Fino ad oggi ha fornito al Kws 6 collari a collegamento satellitare e collegati al satellite e 18 telecamere. Queste attrezzature contribuiranno a rafforzare la sorveglianza dei leoni e ad informare meglio la presa di decisioni che li riguardano».

Il collari dei leoni raccolgono informazioni e poi le trasmettono alla direzione del Parco per permettere allo staff dell’area protetta di risolvere meglio i problemi con gli animali, soprattutto quando questi grandi felini si avvicinano alle zone abitate da esseri umani. Spostandosi più rapidamente verso punti precisi, i ranger del Kws possono evitare e ridurre incidenti che a volte provocano la morte di uomini o leoni, feriti, danni ai beni e al bestiame.

I conflitti tra leoni e uomini sono aumentati molto: nel 2016 diversi leoni si sono avventurati fuori dal Nairobi National Park, spaventando gli abitanti della capitale kenyana.