La piccola esploratrice contro la pesca a strascico nell’Artico (VIDEO)

I pescherecci sempre più a nord, in zone prima erano inaccessibili perché ricoperte dal ghiaccio

[9 marzo 2016]

pesca a strascico artico

Greenpeace, in collaborazione con l’agenzia creativa britannica Don’t Panic,  ha pubblicato il video “La piccola esploratrice”, per mettere in luce l’impatto distruttivo che ha la pesca a strascico sul fragile ecosistema sottomarino dell’Artico e la scia di distruzione che semina.

Dopo il video vincitore del Festival internazionale della creatività Leoni di Cannes e del Premio D&AD (Design & Art Direction), “Everything is NOT Awesome”, il cui successo ha contribuito alla fine della partnership durata cinquant’anni tra Lego e Shell, Greenpeace ora «chiede al settore della pesca industriale di fermare la pesca a strascico nel Mare di Barents e nelle acque intorno alle Svalbard per proteggere un ecosistema fragile, e al governo norvegese di crearvi un’area marina protetta. La campagna si batte inoltre perché la grande distribuzione interrompa i rapporti commerciali con i fornitori coinvolti nella pesca distruttiva in queste acque».

Sono sempre di più i pescherecci a strascico che si spostano sempre più a nord per pescare in zone delicate che prima erano inaccessibili perché ricoperte dal ghiaccio marino e diversi scienziati condividono le preoccupazioni di Greenpeace sull’impatto di questi pescherecci.

Joe Wade, direttore e cofondatore di Don’t Panic, sottolinea: «In questo video abbiamo dato vita all’immaginazione di una bambina, per catturare la vera bellezza dell’Artico. È fragile, incantevole e ospita alcune creature uniche al mondo»

Isadora Wronski, responsabile della campagna Artico di Greenpeace, è convinta che «Il successo di “Everything is NOT Awesome” ha mostrato come un video sul web possa avere un impatto globale molto forte. È vitale assicurare un futuro al fragile ecosistema artico: il video della piccola esploratrice trasmetterà questo messaggio a milioni di persone nel mondo».

Videogallery

  • La piccola esploratrice