Quando la preda è troppo grossa: un lupo solitario attacca un alce (VIDEO)

Le incredibili immagini girate da un drone in un fiume del Canada

[13 ottobre 2017]

Quello che è stato in grado di filmare un drone nel nord dell’Ontario, in Canada., è qualcosa di davvero eccezionale e di grande bellezza e ferocia: un lupo solitario che attacca una grossa alce in salute e nel suo ambiente preferito: l’acqua,

Il lupo doveva essere molto affamato per attaccare un alce adulto e in salute, visti i rischi di essere gravemente ferito che correva. Infatti l’alce non si è lasciato intimidire dalla comparsa del grande carnivoro sulla riva del fiume e lo ha attaccato sferrando potenti colpi con le zampe. Inizialmente il lupo aveva cercato di attaccare le zampe posteriori dell’alce, cercando così di impedirgli di fuggire o di sferrare i suoi potentissimi calci, Ma poi è riuscito a mordere l’alce a una zampa anteriore, una presa più sicura per la sua incolumità – un calcio di un alce con le zampe posteriori può frantumare le ossa di un lupo – ma che si è rivelato alla fine meno efficace. La lotta tra i due animali nell’acqua alla fine si è risolta a vantaggio dell’alce che è riuscito a fuggire, ma allora è successa una cosa ancora più incredibile: il lupo ha cominciato a seguire l’alce nel fiume, anche a nuoto, Alla fine ha dovuto però accettare la sua sconfitta e ritornare a riva per scomparire nella foresta dalla quale era venuto.

L’European Wilderness Society, che ha rilanciato il filmato canadese in Europa,  dice che «Il video è un ottimo esempio di come i lupi possono attaccare prede che sono diverse volte più grandi di loro. Inoltre dimostra l’agilità, la resistenza e la perseveranza del lupo quando si tratta di cacciare grandi animali. Nel wilderness canadese, l’alce è una delle prede più grandi che un lupo possa cacciare. In Europa, il numero di alci è relativamente basso, mentre le prede più piccole e più semplici come i cervi sono abbondanti».

Il lupo, che comunque sembrerebbe un animale in salute, sembra aver sbagliato  l’analisi dei rischi, ma sembra essere anche riuscito a superare indenne i terribili calci dell’alce e uno scontro in un elemento – l’acqua – nel quale è nettamente sfavorito. Tanto che l’alce sembra quasi sorpreso da tanto coraggio e avventatezza del lupo.

Come spiegano all’European Wilderness Society, «I lupi normalmente effettuano attacchi ben considerati, dopo aver analizzato la situazione per identificare la preda più debole. In alcuni casi il lupo “spia” le sue potenziali prede a lungo prima dell’attacco. Un dato francese mostra che questo può anche richiedere fino a due settimane». La fuga delle prede spesso innesca l’inizio dell’attacco che avviene solitamente in branco e che comunque prende di mira soprattutto animali malati, deboli e anziani o cercano di isolare i cuccioli dalle madri.

L’European Wilderness Society sottolinea l’importanza dei lupi: «Catturando questi animali, il lupo agisce come un ingegnere ecologico, ripristinando l’equilibrio naturale . Questo va a beneficio dell’ambiente selvaggio e può migliorare la salute delle foreste».

Ma evidentemente l’irascibile alce dell’Ontario era un boccone troppo grosso e in salute per un lupo solitario,

Videogallery

  • Drone Footage: Moose vs Wolf - Northern Ontario