La produzione enogastronomica delle isole toscane a Expo 2015

Iniziativa del Parco nazionale dell’Arcipelago Toscano con Elba Taste

[13 ottobre 2015]

Parco Arcipelago Doc

Dal 9 e fino al 22 ottobre il  Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano, insieme a quello delle Foreste Casentinesi,  torna al Biodiversity Park ad  EXPO 2015, con uno stand che solo nei primi 4 giorni ha fatto registrare 17.036 presenze. «Il periodo non poteva essere più favorevole – sottolineano al Parco dell’Arcipelago Toscano – visto che l’evento chiude il 31 ottobre e tutti si affrettano a visitarlo. Il Parco ha organizzato  per il 19 e 20 ottobre una presenza istituzionale con l’organizzazione di una trasferta in pullman a cui parteciperanno rappresentative di consiglieri, dipendenti, amministratori, stampa, associazioni di categoria e associazioni del territorio dell’Arcipelago Toscano, accompagnati dal Presidente Sammuri e dal Direttore Zanichelli».

La data coincide con una degustazione enogastronomica delle isole toscane che si terra il 19 ottobre alle ore 18 nella Sala Eventi show cooking dello spazio Loveit food, situato vicino all’albero della vita, non lontano dal padiglione  Biodiversity Park.

La realtà enogastronomica dell’Arcipelago toscano  verrà descritta e presentata da Antonio Arrighi produttore di vini e vicepresidente del Consorzio ElbaTaste, (www.elbataste.com) un’associazione costituita da produttori e ristoratori per far conoscere e promuovere le eccellenze enogastronomiche dell’Isola d’Elba e delle isole dell’Arcipelago Toscano,  che ha collaborato con il Parco per organizzare la degustazione.

Le eccellenze dell’Arcipelago sono costituite da diciotto aziende vinicole del Consorzio Elba Doc – circa un milione di bottiglie prodotte-  Procanico, Vermentino, Sangioveto, Ansonica, Moscato, Aleatico Passito dell’Elba, unica DOCG passita della Toscana. La Palamita del Mare di Toscana Presidio Slow Food, Olio extravergine di oliva DOP, Birra dell’Elba artigianale, miele, dolci tradizionali artigianali e tante altre specialità sono il profilo dell’enogastronomia dell’Isola d’Elba del 2015 insieme alle produzioni caratteristiche  dell’Ansonica e del Panficato dell’Isola del Giglio e alle più recenti produzioni di vini dell’Isola di Capraia.

Il presidente del Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano Giampiero Sammuri conclude: «Il Parco ha voluto promuovere insieme alla sua area protetta anche i prodotti tipici dell’Arcipelago Toscano. Non potevamo perdere questa occasione di visibilità mondiale per la produzione enogastronomica delle isole toscane».