Lipu: «Gravissimo accorpare la Forestale. Si elimina chi da 150 anni difende la natura»

[19 marzo 2015]

Accorpare la Forestale alla Polizia di Stato è un errore gravissimo, che, sebbene involontariamente, favorirà le ecomafie e tutti coloro che violano le leggi ambientali nel nostro Paese.

Invece di eliminare chi da 150 anni difende la natura, il Governo dovrebbe procedere a un progetto di riforma ampio e strutturato, che porti le forze di sicurezza italiane ad unirsi e cooperare, come ha anche suggerito recentemente il Procuratore antimafia Franco Roberti.

La decisione del Governo ci lascia francamente interdetti e procede in una direzione esattamente contraria alle necessità ambientali, che sono di maggiore tutela della biodiversità, controlli capillari, diffusione della conoscenza e della cultura della legalità, lotta alla distruzione del territorio. Dovremmo porre l’ambiente al centro dell’agenda e dell’azione politica e invece assumiamo una decisione che sa di burocratico, darà pochissimi benefici e avrà gravi conseguenze. Il Governo ci ripensi, siamo ancora in tempo.

di Fulvio Mamone Capria, presidente della Lipu-Birdlife Italia