L’Università di Pisa dispone di un apiario didattico-sperimentale

[31 luglio 2013]

L’Ateneo pisano si arricchisce di uno strumento importante per la didattica sperimentale in campo agroambientale. A Colignola, nel comune di San Giuliano presso i campi sperimentali del dipartimento di Scienze agrarie, alimentari e agro-ambientali (DiSAAA-a) dell’Università di Pisa, è stato realizzato un apiario didattico-sperimentale, dove studenti e tesisti avranno un’opportunità unica di crescita nello specifico campo della apicoltura e della apidologia.

Il DiSAAA-a è tra i primi in Italia a possedere un apiario didattico-sperimentale direttamente ubicato su un terreno di proprietà dell’università. Sono già state disposte 45 arnie di Apis mellifera e altre 25 saranno trasferite nei prossimi giorni. A regime, rimarranno stabilmente collocate nei campi sperimentali di Colignola 25 arnie.

Di fronte al calo delle popolazioni apicole soprattutto a causa del proliferare dei pesticidi in agricoltura, si sono moltiplicate le iniziative a salvaguardia di questi insetti i cui “servizi” per l’uomo sono numerosi e da tempo acclarati.

Ovviamente la ricerca per comprendere le correlazioni tra riduzione delle api e presenza di pesticidi deve essere approfondita e in tal senso l’apiario didattico-sperimentale può dare un valido contribuito.  Il responsabile della struttura è Angelo Canale, titolare del corso di Apidologia e Apicoltura tenuto nell’ambito della laurea magistrale in Produzioni agroalimentari e gestione degli agroecosistemi, coadiuvato da Paolo Giannotti, funzionario tecnico presso lo stesso dipartimento.