Lupi, gli studenti di Pitigliano imparano a difendere le greggi con i cani da guardianìa

[22 maggio 2015]

Lupi Pitigliano 1

Una giornata intera dedicata alla valorizzazione della biodiversità e dei sistemi di prevenzione contro l’attacco dei predatori. Questi i due obiettivi dell’evento organizzato dal progetto Life Medwolf, in collaborazione con l’associazione Terramare, in occasione della giornata europea di Natura 2000, con la scuola media di Pitigliano. Una giornata divisa in due parti: la mattina gli studenti hanno visitato l’oasi di Monteleoni, un sito di interesse comunitario (Sic) che fa parte della rete Natura 2000, per scoprire insieme agli educatori del progetto la biodiversità e il fascino della natura. Si sono ritrovate alle 10 a Montorsaio per cominciare poi l’escursione nell’itinerario vicino al Convento de La Nave, per un totale di circa 8 chilometri.

Nel pomeriggio, invece, i ragazzi hanno fatto visita all’azienda Chiesino, in località Piagge del Maiano a Istia d’Ombrone, dove hanno assistito al lavoro che svolgono abitualmente i cani da guardianìa per scortare e difendere le greggi dai possibili assalti dei predatori, lupi compresi. Due dei cani dell’azienda sono arrivati grazie al progetto Medwolf, dopo la richiesta fatta dall’azienda stessa per avere strumenti di prevenzione contro gli attacchi dei predatori. Ammaliati dalla gestione dei cani osservata sul posto, gli studenti hanno poi fatto una degustazione guidata dei prodotti caseari dell’azienda.

«Portare gli studenti all’interno dell’azienda e far vedere loro il comportamento e il lavoro dei cani da guardianìa – hanno spiegato i partner del progetto Medwolf – è un passaggio fondamentale per comprendere la corretta gestione sia delle greggi che degli stessi cani. Vedendo i cani in azione, accarezzandoli e osservandoli, i ragazzi entrano veramente a contatto con una realtà che altrimenti è difficile da capire».