Maremma tra le big del turismo mondiale, Gentili: «Natura selvaggia la rende unica»

Per Legambiente occorre puntare alla creazione di un distretto del turismo sostenibile che generi posti di lavoro

[8 gennaio 2014]

Anche l’Inghilterra ha scoperto e rilanciato le bellezze della nostra Maremma, piazzandola tra le 40 big del turismo mondiale pubblicate sul quotidiano nazionale The Guardian. E proprio la Bellezza è la giusta via per continuare a scommettere sul nostro territorio in chiave sostenibile.

«Oggi più che mai è fondamentale puntare sulla Bellezza – afferma Angelo Gentili, responsabile nazionale di Legambiente Turismo – per la conservazione del paesaggio, della natura, dei beni storici e della cultura della nostra terra. Su queste basi dobbiamo rilanciare il turismo ambientale, puntando sull’enorme potenziale che la provincia di Grosseto offre, moltiplicando in maniera consapevole i flussi turistici per trasformarla in un vero e proprio distretto del turismo a basso impatto ambientale».

«Per questo Legambiente – continua Gentili – investe fortemente sul territorio maremmano e sulle sue bellezze per un turismo sostenibile in grado di puntare sulla progettualità. Tutto questo per promuovere un processo di trasformazione che punti alla sostenibilità, alla tutela del patrimonio storico e paesaggistico, all’innovazione tecnologica. Il nostro impegno è fortemente intrecciato oltre che con la tutela ambientale con la qualità culturale dei territori, e con un forte rapporto con i luoghi e le persone che li abitano. La scommessa che dobbiamo vincere è quella di far diventare la Maremma un’area privilegiata per il turismo legato alla natura e ai parchi, che devono diventare un laboratorio internazionale per creare occupazione, green economy e conservare allo stesso tempo il territorio. Infatti la Maremma più rimane incontaminata e selvaggia e più è turisticamente attrattiva».

Per avere informazioni su luoghi o strutture in Maremma, legate al turismo sostenibile, consultare il sito www.legambienteturismo.it.

di Festambiente