Nuova Ecologia sui parchi

[14 novembre 2014]

La rivista di Legambiente ha dedicato un suo numero ai problemi dei parchi in vista del congresso mondiale dell’Iucn a Sydeny. Molti i contributi importanti e interessanti, a partire da quello di Umberto Mazzantini che sottolinea come il nostro Paese fatichi a stare  al passo con l’Europa e il mondo.

Mi ha colpito perciò in particolare l’intervista a Giampiero Sammuri, presidente di Federparchi, che sui parchi nazionali sempre più nei guai – come lui ben sa presiedendo quello dell’Arcipelago Toscano – se la cava ancora una volta senza dire cosa urge fare a Roma e non a Sydeny.

Poi però è più critico sui parchi regionali e sulle regioni che come l’Emilia-Romagna, la Toscana, la Liguria hanno proceduto e procedono ‘senza consultazioni’. Di quelle ministeriali e nazionali evidentemente è pago. Eppure in Toscana della legge sui parchi almeno un po’ si sta discutendo, e lui qualcosa dovrebbe pur sapere. Ma se è vero che anche le regioni non brillano resta inspiegabile che ancora una volta per Federparchi il ministero possa limitarsi ad assicurare qualche soldo in più, come se questo potesse bastare a rimettere in sesto situazioni congelate e paralizzate da anni.

di Renzo Moschini – Gruppo San Rossore

Le opinioni espresse dall’autore non rappresentano necessariamente la posizione della redazione