Obama istituisce un’altra area marina protetta nell’Oceano Atlantico (VIDEO)

E’ il presidente Usa che ha protetto più territorio e mare

[16 settembre 2016]

monumento-atlantico-usa-0

Intervenendo alla terza Our Ocean Conference, il presidente Usa Barack Obama ha annunciato l’istituzione del primo  marine national monument nell’Atlantico, per proteggere gli ecosistemi vulnerabili delle profondità marine al largo della costa del New England come i Northeast Canyons e il Seamounts Marine National Monument. .

La Casa Bianca sottolinea che «Il nuovo monumento nazionale – che comprende montagne sottomarine e canyon incontaminati,- fornirà protezioni essenziali  per importanti risorse ecologiche e specie marine, tra cui coralli di acque profonde e balene e tartarughe marine in via di estinzione.

Obama ha detto: «Nel corso degli ultimi decenni, la nazione ha fatto passi da gigante nella gestione del suo mare, ma l’oceano è di fronte a nuove minacce provenienti da svariati utilizzi, dai cambiamenti climatici e dai relativi impatti. Attraverso l’esplorazione, continuiamo a fare nuove scoperte e migliorare la nostra comprensione degli ecosistemi oceanici. In queste acque, l’Oceano Atlantico incontra la piattaforma continentale in una regione di grande abbondanza e diversità che ha un grande rilievo geologico. Le acque sono la patria di molte specie di coralli di profondità, pesci, balene e altri mammiferi marini.

A fine agosto Obama aveva ampliato il Papahānaumokuākea Marine National Monument  alle Hawaii facendolo diventare l’area marina protetta più grande del mondo e durante i suoi due mandati è stato il presidente Usa a proteggere più terra e mare di qualsiasi altro presidente nella storia degli Stati Uniti.

Michael Brune, direttore esecutivi di Sierra Club, la più grande e diffusa associazione ambientalista Usa, spiega che «Una delle cose più interessanti di questa zona dell’Oceano Atlantico è che ci sono così tante scoperte ancora da compiere: nuove specie sorprendenti, aree sottomarine mai viste prima, e intuizioni sul nostro mondo naturale come non è ancora nemmeno stato immaginato. Designando i canyon corallini e le montagne sottomarine come nuovo monumento nazionale, il presidente Obama sta dando a questa parte dell’oceano la possibilità di combattere per continuare a prosperare di fronte al riscaldamento climatico. Non vediamo l’ora di concentrarci sul clima e diritti degli indigeni mentre il Presidente continua a costruire la sua eredità per la conservazione».

Anche Emily Norton, direttrice di Sierra Club Massachusetts, è molto contenta: «Grazie alla forte gestione locale, le acque al largo della nostra costa sono un esempio dei quello a cui dovrebbe somigliare un oceano sano. Anche se la minaccia del cambiamento climatico e dell’acidificazione degli oceani  è più grande di una regione, e richiede una soluzione a lungo termine, un monumento nazionale è un modo appropriato per proteggere in modo permanente e preservare queste importanti tesori sottomarini a livello nazionale».

Videogallery

  • President Obama Delivers Remarks at the 2016 Our Ocean Conference