Parco di San Rossore. Prosegue il tavolo di lavoro sulle Marine protette

[12 settembre 2013]

Si è tenuta mattina la seconda riunione sul tema delle Marine di Torre del Lago e di Levante nel Comune di Viareggio: al tavolo di lavoro permanente – convocato dal Presidente del Parco Fabrizio Manfredi per affrontare le delicate questioni relative alle attività svolte dei locali e trovare soluzioni che consentano nuove forme compatibilità tra esse ed un’area particolarmente sensibile dal punto di vista ambientale – erano seduti, insieme al Presidente, i funzionari degli uffici dell’Ente Parco e i responsabili dell’Ufficio ambiente e del SUAP del Comune di Viareggio con l’Assessore Alessandro Augier, oltre ai rappresentanti degli assessorati all’ambiente e al turismo della Regione Toscana.

L’incontro, comunicano dal Parco, «ha affrontato gli aspetti relativi alle regole del Piano di gestione della Tenuta Borbone – Macchia Lucchese – strumento urbanistico che individua destinazioni d’uso e attività consentite – con l’avanzamento di alcune proposte di modifica per integrare ed aggiornare tale quadro normativo, e per creare così le condizioni affinché possano essere contemplate e più precisamente definite le attività di intrattenimento organizzate dai locali, purché questi ultimi siano in possesso di tutti i requisiti di sicurezza e di edilizia necessari per il loro svolgimento; ciò semplificherebbe contestualmente i relativi iter autorizzativi, soprattutto in termini di rilascio delle autorizzazioni da parte degli uffici comunali competenti».

E’ stato poi trattato il complesso tema delle regole acustiche, «e i partecipanti hanno convenuto sulla necessità di concordare un percorso di ridefinizione del piano di zonizzazione comunale per quanto riguarda sia le attività ordinarie svolte dai pubblici esercizi, sia le modalità con le quali ipotizzare lo svolgimento di iniziative straordinarie, in deroga ai limiti sonori: una volta aggiornate tali regole, il rilascio di autorizzazioni sarebbe in futuro precisato congiuntamente dagli uffici dell’Ente Parco e del Comune di Viareggio, perseguendo così l’obiettivo di un più efficace coordinamento tra le due istituzioni, soprattutto per quanto concerne le prescrizioni e le mitigazioni da attuare».

Obiettivo di tutti gli enti coinvolti – argomento ribadito nuovamente dal Presidente Manfredi, dall’Assessore Augier e dai delegati della Regione Toscana – è chiarire in modo preciso, entro i primi mesi del 2014, tutti gli aspetti gestionali del caso e i relativi iter autorizzativi, e creare così tutti i presupporti affinché la prossima stagione estiva possa essere affrontata dai titolari delle concessioni sulla base di maggiori certezze e migliori condizioni per l’esercizio della proprie attività imprenditoriale.

«Il primo incontro sul tema delle due Marine – concludono dal Parco – svoltosi l’8 agosto, ha rappresentato l’avvio di un confronto congiunto e di una trattazione più ampia delle varie questioni di carattere amministrativo che riguardano tale zona del Parco. In vista del prossimo incontro, già fissato per giovedì 3 ottobre, saranno redatte in forma di bozza, per una loro discussione collegiale, alcune proposte di modifica normativa agli strumenti sopra citati».