Positivo il sopralluogo per l’accesso a Cala dei Frati

[23 agosto 2013]

Si è svolto in un clima cordiale e collaborativo il sopralluogo per capire come realizzare un accesso a Cala dei Frati, la spiaggia di Portoferraio per la quale Legambiente, anche con diversi blitz di Goletta Verde, chiede da quasi 20 anni la riapertura.

Il sopralluogo, al quale hanno partecipato il Sindaco di Portoferraio Roberto Peria, tecnici comunali, i proprietari dei terreni sopra Cala dei Frati e Umberto Mazzantini per Legambiente, ha individuato una possibile soluzione che garantirebbe sia l’accesso pubblico alla spiaggia che la tutela della privacy dei proprietari, creando un passaggio obbligato e schermato ai confini di due proprietà.

«Risolto, grazie alla gentilezza ed alla disponibilità dei proprietari, il problema del primo tratto – spiega Mazzantini – il problema vero è rappresentato dalla discesa lungo il costone che scende alla spiaggia, difficoltà che può essere superata con tratti di ferrata e con piccole opere di ingegneria naturalistica che tengano conto della natura dei luoghi».

Il Sindaco Peria ha detto che da settembre verrà studiata una soluzione e che il progetto verrà poi discusso con i proprietari e Legambiente.

«È chiaro che un’opera così avrà bisogno di precise regole di fruizione, sia per garantire la privacy dei proprietari che la sicurezza dei fruitori. Per esempio, dopo il tramonto la spiaggia non dovrebbe essere accessibile via terra», dice Mazzantini.

Legambiente ringrazia il Sindaco di Portoferraio e il Viceprefetto Daveti per l’impegno profuso nel risolvere questa annosa situazione e i proprietario dei terreni per la loro disponibilità a trovare una soluzione. Cala dei Frati nel 2013 potrebbe essere riaperta e sarà una festa del buon senso e della buona volontà.