Principina a Mare, 18 sacchi di rifiuti raccolti sulla spiaggia nel Parco della Maremma

Venturi: «Crediamo fermamente nelle azioni di sensibilizzazione dei fruitori di questo ambiente così delicato per diffondere la necessità della sua salvaguardia»

[23 agosto 2018]

Bottiglie di vetro, cassette di polistirolo, piccoli frammenti di plastica, fazzolettini di carta, pneumatici, piombini e lenze da pesca ed altri rifiuti frutto dell’incuria di alcuni visitatori e pescatori che frequentano la spiaggia, che sono andati a riempire ben 18 sacchi: è questo il “bottino” della pulizia della spiaggia di Principina a Mare, nel tratto all’interno dell’area protetta, condotta oggi dal Parco della Maremma, in collaborazione con Legambiente Toscana e i volontari del Servizio Volontario Europeo.

«Il Parco della Maremma ha aderito volentieri alla giornata di pulizia della spiaggia all’interno del progetto Plastic free – ha dichiarato Lucia Venturi, presidente del Parco della Maremma – perché crediamo fermamente nelle azioni di sensibilizzazione dei fruitori di questo ambiente così delicato per diffondere la necessità della sua salvaguardia. Ringrazio per questo i volontari del Servizio Volontario Europeo che ogni anno per due mesi presidiano la spiaggia di Principina a mare, all’interno dell’area protetta, per promuovere atteggiamenti corretti tra i suoi visitatori».

La pulizia, rigorosamente manuale, è stata fatta dai volontari del Servizio Volontario Europeo, Legambiente Toscana, il Parco della Maremma ed alcuni fruitori della spiaggia che con sacchi e guanti, dati in dotazione hanno potuto contribuire alla pulizia della spiaggia, dividendosi in gruppi, fino a raggiungere anche Bocca d’Ombrone.

«L’attenzione che si è creata nell’ultimo anno in tema di prevenzione e di riduzione dei rifiuti plastici è straordinaria – osserva Fausto Ferruzza, presidente di Legambiente Toscana – per questo giornate come quella odierna, che vedono una partecipazione diffusa dei fruitori del Parco, ci rinfrancano e ci fanno ben sperare in un futuro meno inquinato e più sostenibile».

Il Parco della Maremma rilancia un nuovo appuntamento per giovedì 30 agosto a tutti i volontari e fruitori della spiaggia che vorranno prendere parte alla pulizia del tratto di costa che comprende Collelungo e che si svolgerà a partire dalle ore 9.00, sempre organizzata in collaborazione con Legambiente, il Servizio Volontario Europeo ed Expédition MED per il progetto Pelagos Plastic Free.