Puma e giaguari si lasciano messaggi graffiati sul terreno

I grandi felini americani segnano il terreno lungo i sentieri in maniera diversa e di solito a farlo sono i maschi

[25 giugno 2018]

Secondo lo studio “Scraping marking behaviour of the largest Neotropical felids”, pubblicato su PeerJ da un team di ricercatori spagnoli, messicani, statunitensi e brasiliani guidato da Francisco Palomares dell’Estación Biológica de Doñana – CSIC, alcune delle specie di grandi felini che vivono nelle Americhe si lasciano dei messaggi sotto forma di raschiamenti sul terreno. marcandolo e segnalando  così «ubicazioni specifiche dentro il loro territorio agli altri esemplari della loro specie, un sistema di comunicazione osservato con maggiore frequenza nei puma che nei giaguari».

Lo studio ha comportato la raccolta di campioni in 5 aree dell’America del Nord, Centrale e del Sud e i ricercatori hanno trovato 269 segnali percorrendo 467 Km a El Edén e San Ignacio in Messico,  Cockscomb in Belize, Angatuba e Serra das Almas in Brasile.

Durante queste ricerche gli scienziato hanno scoperto evidenti differenze nella posizione dei “marchi” prodotti dai felini che segnalano il loro predominio in ogni area per ognuna delle specie studiate e spiegano che «Nelle regioni dove c’erano puma i raschiamenti  comparivano principalmente nel centro di sentieri  stretti ma non ancora abbandonati, mentre nelle aree con presenza maggioritaria di giaguari i raschiamenti si trovavano ai lati [dei percorsi] e dove il numero di esemplari di entrambe le specie era simile in entrambe le zone».

Generalmente sono i maschi adulti a produrre questi segnali in spazi coperti da fogliame in sentieri stretti, puliti e poco frequentati. Lo studio sottolinea che «La realizzazione di azioni di comunicazione per fornire agli altri membri della comunità informazioni sulla presenza, l’identità, la salute o lo stato sociale di un particolare individuo della stessa specie o di diverse specie è un comportamento comune tra i mammiferi; e anche per segnalare le aree dove ottenere cibo. I “linguaggi” utilizzati per questa comunicazione sono di solito diversi tipi di segnali visivi, tattili, vocali o olfattivi. Nel caso di mammiferi carnivori, la letteratura scientifica ha ampiamente documentato l’uso di marchi odoriferi con urina, secrezioni, o facendo graffi sul terreno. Graffiare il terreno è un comportamento comune nei felini più grandi d’America, anche se in alcune zone non è abituale. Questa ricerca suggerisce che i raschiamenti sembrano indicare luoghi specifici all’interno dei territori e i dati suggeriscono che sono fatti per lo scopo di comunicazione tra individui».

Dallo studio emerge che ci sono chiare differenze nella posizione dei raschiamenti di puma e giaguari tra le aree di studio, il che fornivo informazioni sulla predominanza nella regione di una delle due specie studiate.

I ricercatori concludono: «Non tutti i membri delle comunità di grandi felini svolgono questi compiti di comunicazione, né tutti i terreni servono allo stesso modo per registrare i messaggi».