Quante specie di alberi ci sono nel mondo? 60.065. Record in Brasile, Colombia e Indonesia

Per 300 specie restano meno di 50 individui in natura, ma ogni anno si scoprono 2.000 nuove specie di piante

[5 aprile 2017]

E’ abbastanza sorprendente che fino ad ora non si sapesse quante specie di alberi ci sono nel mondo, ma per colmare questa lacuna un team del Botanical gardens conservation international  (Bgci) e del Global tree specialist group dell’Iucn/Ssc  ha lavorato per più di 2 anni, consultando oltre 500 fonti pubblicate e  collaborando  con gli esperti di tutto il mondo, ne è venuto fuori lo studio  “GlobalTreeSearch – the first complete global database of tree species and country distributions” appena pubblicato sul Journal of Sustainable Forestry che rivela che  sul nostro pianeta vivono 60.065 specie di alberi.  Al Bgci sotolineano che «”GlobalTreeSearch”  è il primo elenco di questo tipo che documenta tutte le specie arboree conosciute del mondo e le loro distribuzioni a livello nazionale. Il database comprende oltre 375.500 dati

Lo studio evidenzia che più della metà di tutte le specie arboree si trovano solo in un singolo Paese e che molte  di queste specie sono minacciate di estinzione.  Infatti, sono state identificate circa 300 specie in pericolo di estinzione, per ognuna delle quali in natura restano meno di 50 individui.

Quella più a rischio è la Karomia gigas  che vive in un’area remota della Tanzania e che è stata decimata dal sovrasfruttamento: alla fine del 2016, un team di scienziati ha trovato una singola popolazione di soli 6 alberi. La Bgci ha reclutato la gente del posto per tenere sotto controllo gli alberi e perché avvertano gli scienziati producono semi. Il progetto è quello di raccogliere i semi per poi propagarli nei giardini botanici della Tanzania e successivamente reintrodurre le piantine nell’areale originario della Karomia gigas.

Il Paese del mondo dove vivono più specie arboree è il   Brasile con 8.715 specie, seguito dalla Colombia (5776) e  dall’Indonesia (5.142). A parte l’Artico e l’Antartico (dove non ci sono alberi), la regione con il minor numero di specie arboree è quella Neartica del Nord America, con meno di 1.400 specie.

Il segretario generale del Bgci, Paul Smith, spiega: «Anche se sembra straordinario che si sia arrivati  fino al 2017  per pubblicare  la prima autorevole lista globale delle specie arboree, vale la pena ricordare che GlobalTreeSearch rappresenta un enorme sforzo scientifico che comprende la scoperta, la raccolta e la descrizione di decine di migliaia di specie di piante. Si tratta di “big science”,  che ha coinvolto per secoli il lavoro di migliaia di botanici».

Bgci si è lanciata in questa impresa di documentare la diversità arborea mondiale per «fornire uno strumento per le persone che cercano di conservare le specie arboree rare e  minacciate. GlobalTreeSearch formerà la spina dorsale del Global Tree Assessment, un’iniziativa per valutare lo stato di conservazione di tutte le specie arboree del mondo entro il 2020. Questo permetterà di dare priorità alle specie arboree che hanno più bisogno dii azioni di conservazione, in modo che possiamo garantire che nessuna specie arborea vada persa per sempre».

Bgci si aspetta che il numero di alberi di GlobalTreeSearch cresca velocemente, dato che ogni anno vengono “scoperte” circa 2.000 nuove specie di piante. L’elenco verrà aggiornato ogni volta che sarà scientificamente determinata una nuova specie di albero.