Il ragno che sembra il cappello magico di Harry Potter (VIDEO)

Eriovixia gryffindori vive nel Ghats, in India, ed è invisibile tra le foglie secche

[15 dicembre 2016]

In india è stata scoperta una nuova specie di ragno criptica, che durante il giorno si mimetizza perfettamente tra le foglie secche grazie alla sua colorazione e soprattutto al suo bizzarro aspetto. Infatti gli scienziati indiani che hanno rivelato la sua esistenza nello studio “A new species of dry foliage mimicking Eriovixia Archer, 1951 from Central Western Ghats, India (Araneae: Areneidae)”  gli hanno dato il nome scientifico di Eriovixia gryffindori perché ricorda il cappello magico di Harry Potter.

Il ragno simile al cappello magico però non vive ad Hogwarts ma nelle foreste dei “Kans” un luogo unico del  Ghats, nel Karnataka, in India, una delle aree più importanti per la biodiversità mondiale.  Questo ragno dalle gambe spinose ha uno stranissimo addome che termina in una punta ricurva che ha fatto subito pensare al cappello di Harry Potter al team di scienziati indiani che lo ha trovato  nei “’Kans” di Shivamogga, «terreni forestali specializzati con condizioni microclimatiche uniche e composti da sempreverdi e vegetazione semi-sempreverdi, circondati da boschi di latifoglie».

I ricercatori indiani si divertono visibilmente a spiegare sull’Indian Journal of Arachnology l’etimologia del nome che hanno dato alla singolare creatura che hanno scoperto:

Questo ragno forma unica deriva il suo nome dal favoloso, senziente artefatto magico, il Cappello Parlante, di proprietà della (fittizia) gilda medievale Godric Grifondoro, uno dei quattro fondatori della Hogwarts School of Witchcraft and Wizardry, e derivante dalla potente immaginazione della signora JK Rowling, paroliera  straordinaria, come presentato, nella sua amata serie di libri, con il ragazzo-mago preferito da tutti, Harry Potter. Un inno, da parte degli autori, alla magia perduta, nello sforzo di attirare l’attenzione sull’affascinante, ma spesso trascurato mondo degli invertebrati e sulle loro vite segrete».

Infatti, in realtà si tratta di un piccolo ragno notturno che si rifugia tra le foglie secche, dove diventa invisibile, grazie alle incredibili magie dell’evoluzione e non al mantello dell’invisibilità di Harry Potter.

Videogallery

  • Eriovixia gryffindori - a dry-foliage mimicking spider