I safari fanno male agli avvoltoi. I grifoni avvelenati dal piombo dei proiettili

In Botswana i safari non finiscono mai e a rimetterci sono gli spazzini con le ali a rischio estinzione

[27 marzo 2018]

Lo studio “Association between hunting and elevated blood lead levels in the critically endangered African white-backed vulture Gyps africanus” realizzato in Botswana e pubblicato su Science of The Total Environment ha rivelato che i frammenti di piombo provenienti dalle munizioni dei cacciatori “sportivi” finiscono per avvelenare il sangue degli avvoltoi e rappresentano una significativa minaccia per la sopravvivenza di questi importantissimi questi spazzini con le ali in pericolo di estinzione.

Secondo quanto detto ad Africa Geographic  dal team di ricercatori provenienti da Sudafrica, Botswana e Usa che ha realizzato lo studio, «La tossicità da piombo causata dall’ingestione di frammenti di munizioni di piombo nelle carcasse e nelle frattaglie, che sono una fonte di cibo per gli avvoltoi, è una minaccia per gli uccelli spazzini in tutto il mondo».

La ricerca si è concentrata sui grifoni dorsobianco africani (Gyps africanus) del Botswana ed ha misurato I livelli ematici del piombio presenti in 566 avvoltoi durante e dopo la stagione di caccia e all’esterno e all’interno delle aree di caccia private. Infatti, in Biotswana il periodo di divieto di caccia riguarda solo i terreni comunali e governativi ma la caccia è consentita tutto l’anno nei terreni privati e recintati dove si svolgono i safari per i ricchi cacciatori occidentali,

Dallo studio emerge che «Almeno il 30,2% degli avvoltoi ha mostrato livelli di piombo elevati, con livelli più elevati associati a campioni prelevati durante la stagione di caccia e all’interno delle aree di caccia. Inoltre, i livelli di piombo sono diminuiti più rapidamente tra le stagioni di caccia e quelle di non caccia sia all’interno che al di fuori delle aree di caccia».

Il team di ricercatori guidato da Rebecca Gerbett del FitzPatrick Institute of African Ornithology e  del DST-NRF Centre of Excellence dell’università di Cape Town, ha concluso che «Gli elevati livelli di piombo in questo avvoltoio africano in grave pericolo sono associati alla caccia ricreativa», cioè ai safari, e raccomandano che «Le munizioni di piombo tossico vengano eliminate al più presto in Botswana, per proteggere questo gruppo di uccelli in rapido declino».