Scoperta una nuova specie nel Central Park a New York (VIDEO)

E’ una mosca attratta dagli escrementi delle anatre del parco urbano

[9 ottobre 2017]

Ogni anno vengono scoperte migliaia di nuove specie, moltissime delle quali sono insetti che vivono nascosti nelle selvagge foreste dei tropici, ma nessuno si aspettava di trovarne  una proprio nel bel mezzo di New York, nell’addomesticatissimo e frequentatissimo Central Park. E’ invece quello che è successo a David Lohman, professore di biologia al City College di New York (Ccny), e l suo team di ricercatori della National University of Singapore (Yuchen Ang, Kathy Feng-Yi Su e Gowri Rajaratnam) che hanno pubblicato su ZooKeys lo studioHidden in the urban parks of New York City: Themira lohmanus, a new species of Sepsidae described based on morphology, DNA sequences, mating behavior, and reproductive isolation (Sepsidae, Diptera)”, rivelando così l’esistenza della Themira lohmanus, una mosca unica i cui immaturi sopravvivono negli  escrementi di anatra.

Alla mosca i ricercatori di Singapore hanno voluto dare un nome scientifico – Themira lohmanus – che fa direttamente riferimento al suo scopritore, l’entomologo Lohman, che non è nuovo a scoperte di questo tipo, visto che di solito studia l’ecologia e l’evoluzione degli insetti degli insetti delle foreste tropicali del Sud-Est asiatico, dove ha scoperto una nuova specie di vespa in Thailandia che porta il suo nome – Chimaeragathis lohmani  – e addirittura una nuova specie di orchidea, la Bulbophyllum davidlohmanii , scoperta sull’isola filippina di Mindanao.

Lohman spiega che non è poi così strano avere una specie chiamata con il proprio nome e cita la sua collega del  City College di New York  Amy Berkoy che ha diversi coleotteri che si chiamano come lei, ma ammette che «Specie nuove non vengono scoperte spesso al Central Park, quindi che una specie endemica di New York City si chiami come è una cosa piuttosto strana». Alla mosca piacciono molto i parchi urbani newyorkesi: successivamente la Themira lohmanus è stata trovata nel Prospect Park di Brooklyn.

Yuchen Ang , un biologo evolutivo della National University of Singapore dove sono stati analizzati i primi esemplari di Themira lohmanus , la descrive così: «E’ una mosca molto particolare, Themira lohmanus è stato trovata nascosta proprio sotto il naso dei newyorkesi. La prima è stat scoperta ad Harlem Meer nel Central Park, può crescere solo nello sterco di anatra».

Ang  ha descritto il rituale di accoppiamento della nuova  mosca come “kinky” con il maschio che impiega metodi e appendici insoliti, mentre la femmina conserva lo sperma di  molti pretendenti e decide qule utilizzare per fecondare le uova.

In realtà l specie era stata coperta nel 2007 a New York City, ma era stata scambiata per una specie diversa  e già nota. Ma l recente analisi genetica h determinato che la mosca è in realtà un membro sconosciuto del genere Themira .

Dato che questa nuova mosca sembra legata alle anatre, ha bisogno di particolari condizioni per prosperare  e gli autori dello studio spiegano che «Negli ambienti naturali, gli uccelli acquatici hanno una popolazione minore e la defecazione tende ad avvenire nell’acqua, rendendo così gran parte delle feci indisponibili per l’allevamento delle mosche. Tuttavia, nei parchi urbani, le popolazioni di uccelli acquatici tendono ad essere grandi e d alimentarsi a terra, il che determina la deposizione di grandi quantità di feci su un terreno umido dove un fungo fornisce condizioni di allevamento ottimali».

Lohman e il suo team fanno notare che le città venivano considerate le zone morte della biodiversità, ma negli ultimi anni i ricercatori hanno capito che la diversità e la vita urbana possono coesistere: «Themira lohmanus esemplifica quanto poco sappiamo del nostro mondo naturale, anche all’interno delle città densamente popolate. Sebbene l’urbanizzazione possa certamente pregiudicare la diversità e l’abbondanza degli invertebrati, sembra che non tutte le specie siano danneggiate, in particolare quelle legate all’uomo. Le attività antropiche possono produrre un’abbondanza di microhabitat unici che sono rari in condizioni naturali».

Singolare mosca questo non è  la prima e probabilmente non sarà l’ultima specie scoperta nella Grande Mela o in altre aree urbane. Nel 2011 i ricercatori hanno scoperto la Lasioglossum gotham, una nuova specie di piccole api autoctone che vivono nel giardino botanico di Brooklyn e nel 2014 a Staten Island è stata scoperta la Rana kauffeldi, una nuova specie di rana leopardo, il primo nuovo anfibio trovato negli Stati Uniti in 30 anni. Nell’aprile del 2016 il progetto City Nature Challenge ha scoperto 43 nuove specie di mosche a Los Angeles e nel settembre del 2016 Cook County Forest di Chicago è stata scoperto il Cantharellus chicagoensis, una nuova specie di fungo.

Quindi, tenete gli occhi aperti, non importa dove siete, ci può essere una nuova specie che si nasconde proprio sotto vostro naso e che aspetta solo che le si dato il vostro nome.

Videogallery

  • Themira lohmanus behavioral profile