Scoperto il più grande insetto acquatico del mondo [GALLERY]

[23 luglio 2014]

Delle foto scattate il 17 luglio 2014 da Zhong Xin per  China News Service e pubblicate sul sito web cinese Ecns.cn, mostrano un esemplare di un insetto dell’ordine Megaloptera che è stato scoperto in una montagna del Chengdu, nelle provincia cinese dello Sichuan e che, con un’apertura alare di 21 centimetri e che potrebbe essere l’ insetto acquatico più grande del mondo.

Non si sa molto di questo gigantesco insetto ma, come spiega Bec Crew su Scientific American  e anche l’ecologia dell’intera famiglia Megaloptera, che include circa 300 specie descritte, resta in gran parte avvolta nel mistero: «Anche i  membri dei Megaloptera sono abbastanza poco conosciuti, dato che le larve passano tutto il loro tempo in acqua, avventurarsi fuori solo una volta quando arriva il momento di trasformarsi in pupe e diventare adulti. Di solito stanno  nei torrenti limpidi e in fiumi, paludi, stagni e laghi puliti, ma sono anche perfettamente in grado di sopravvivere nell’acqua fangosa e inquinata, il che li rende in più difficili da individuare».

Gli adulti hanno una vita relativamente breve che utilizzano soprattutto per cercare di accoppiarsi. Anche se sono dotati di enormi mandibole simili a zanne e di un apparato boccale, in realtà non mangiano praticamente nulla ed i maschi utilizzano queste vistose mandibole per attrarre le femmine e per trattenerle mentre si accoppiano.

Comunque il nuovo insetto gigante non è il più grande in assoluto: come peso è battuto dalla weta (Deinacrida heteracantha), con  un esemplare molto noto che  pesava 71 grammi, tre volte più di un topo, trovato dal biologo Mark Moffett in una remota regione della Nuova Zelanda.

La larva record, 58 grammi, è quella della  falena  Attacus atlas del sud-est asiatico, mentre l’insetto terreste più grande del mondo è lo scarafaggio rinoceronte (Macropanesthia rinoceronte),con  un peso di circa 35 grammi e che vive in Australia.

A vincere in lunghezza con 35,7 cm  è la femmina dell’insetto stecco gigante  Phobaeticus Chani, che con le zampe arriva a 56,7 centimetri.