Tutela delle tartarughe marine: Legapesca informa i pescatori della Costa dei Gelsomini

Collaborazione con la partnership del progetto Life Caretta Calabria

[24 aprile 2015]

Oggi, all’interno del progetto Life Caretta Calabria, con un incontro pubblico a Palizzi Marina viene inaugurato lo “Sportello informativo per i pescatori della Costa dei Gelsomini” che sarà curato da Legapesca, un passo importante nella direzione di un sempre maggiore coinvolgimento del settore della pesca nelle politiche di salvaguardia della biodiversità marina, ma anche un utile strumento a servizio della piccola pesca locale.

Life Caretta Calabria è un progetto cofinanziato del programma LIFE+ Natura e Biodiversità della Commissione Europea, che vede una partnership costituita,  oltre che al Comune di Palizzi, anche dal Comune di Brancaleone, dalla Regione Calabria, dall’Università della Calabria, dalle società Chlora sas ed Euro Works Consulting s.p.r.l e da Legambiente Onlus.

Gli organizzatori spiegano che «L’incontro ha l’intento di informare i pescatori sugli indirizzi della nuova programmazione comunitaria ma anche sulla valorizzazione della pesca tradizionale, e come questi aspetti possano integrarsi con un approccio di salvaguardia verso la biodiversità costiera e le tartarughe marine. Va ricordato infatti che l’obiettivo strategico delle azioni rivolte al mondo della pesca, è quello di favorire la partecipazione diretta e operativa degli addetti del settore alle misure di conservazione che saranno implementate nelle varie azioni del progetto LIFE tra cui, di primaria importanza, quelle dirette alla diminuzione delle catture accidentali».

Proprio per diminuire le catture accidentali si metteranno in campo, o meglio in mare,  azioni concrete per incrementare l’uso di strumenti di pesca a basso impatto e promuovere un modello di gestione spaziale della flotta a palangari di superfice. Il tutto in un contesto, quale quello della costa ionica reggina, che secondo studi dell’università della Calabria è di primaria importanza per la riproduzione di questi antichi e preziosi rettili marini e che al largo ospita importanti zone di aggregazione alimentare, interessate però da uno sforzo di pesca particolarmente intenso.